Sono praticamente definitivi i risultati delle Elezioni Europee 2019 per la circoscrizione Italia Centro, che comprende gli elettori di Toscana, Umbria, Marche e Lazio.

Quando sono in via di completamento gli spogli di tutte e 11.823 le sezioni nelle quali si è votato per la scelta dei nuovi parlamentari europei, il dato per la Lega di Matteo Salvini è eclatante: oltre il 33% degli elettori ha premiato il movimento del ministro dell’Interno e vicepresidente del Consiglio. Staccato il Partito Democratico, tradizionalmente maggioritario nelle regioni dell’Italia centrale (non a caso definite da sempre “Regioni rosse”), ora relegato al 27% dei consensi totali. Male anche il Movimento 5 Stelle, che non replica il risultato delle politiche del marzo 2018 e si ferma poco sotto il 16% dei consensi.

Molto bene, invece, Fratelli d’Italia, che ottiene il 7% dei voti totali, un dato ben al di sopra del pur lusinghiero risultato ottenuto a livello nazionale. Solo al 6,2% Forza Italia, che pure candidava come capolista il Presidente uscente del Parlamento Europeo Antonio Tajani. Male anche +Europa, che ottiene solo il 3% dei voti, piazzandosi poco sopra il risultato de La Sinistra (il 2,2%) e di Europa Verde (2,1%). Marginale il consenso per le altre liste, con Casapound che si ferma allo 0,4%, come Il Popolo della Famiglia.

I candidati della circoscrizione Centro

Anche nella circoscrizione centro il più votato è Matteo Salvini, che trascina anche il risultato della fedelissima Susanna Ceccardi e di Antonio Maria Rinaldi. Bene nel Partito Democratico Simona Bonafè, Pietro Bartolo e David Sassoli. Discreto il risultato del sindaco di Livorno Filippo Nogarin per il Movimento 5 Stelle, mentre Antonio Tajani non replica il boom di cinque anni fa e non brilla nemmeno Alessandra Mussolini per Forza Italia.

Qui i programmi dei partiti candidati alle Elezioni Europee