Dalle ore 12 di giovedì 1 aprile è possibile richiedere il bonus cultura, ovvero il bonus da 500 euro per i 18enni. Il beneficio vale per chi ha compiuto i 18 anni nel 2020: possono accedere tutti i ragazzi e le ragazze residenti in Italia o in possesso di permesso di soggiorno in corso di validità. Dalla prima edizione, partita nel 2016, si sono finora registrati 1,6 milioni di giovani, che hanno speso in totale più di 730 milioni di euro: l’83% della cifra è stato speso per l’acquisto di libri, il 14% per concerti e musica e il restante 3% per spese varie.

18app, come registrarsi sul sito

Dalle ore 12 del primo aprile e fino al 31 agosto è quindi possibile registrati sul sito https://www.18app.italia.it/: da qui è possibile poi chiedere il bonus. Per farlo serve Spid, con le cui credenziali si può accedere alla homepage, confermare i dati che appaiono e accettare le condizioni d’uso. Una volta terminata questa operazione si riceverà una mail di conferma, con l’esito della registrazione e il completamento della procedura. A quel punto, dopo aver convalidato l’iscrizione, si potrà accedere al portafoglio e spendere il proprio bonus.

Come si può spendere il bonus cultura

I 500 euro previsti dal bonus possono essere spesi per l’acquisto di libri, musica, biglietti del cinema, biglietti del teatro, ma anche corsi di danza, ingressi ai musei e ai parchi archeologici, eventi culturali, corsi di musica, corsi di lingua straniera. Da quest’anno è possibile acquistare anche abbonamenti ai quotidiani in formato cartaceo e digitale. Si possono acquistare anche prodotti dell’editoria audiovisiva: vengono però escluse le opere a carattere videoludico, pornografico o che incitano alla violenza, all’odio razziale e alla discriminazione di genere.

Bonus 500 euro ai 18enni, come effettuare gli acquisti

Non esiste una cifra limite (oltre a quello dei 500 euro) per i singoli acquisti. Per ogni bene e servizio, però, non è possibile acquistare più di un’unità: per esempio non si possono comprare più copie dello stesso libro con il bonus né più biglietti per lo stesso spettacolo. Gli importi dei buoni utilizzati vengono scalati dal proprio portafoglio solamente nel momento in cui viene validata l’operazione da parte dell’esercente, fisico o online che sia. Il buono non ancora validato può essere annullato, creandone un altro. Dall’app si può verificare l’importo residuo da utilizzare per altri acquisti. Per spendere i 500 euro c’è tempo fino al 28 febbraio del 2022. Anche gli esercenti possono aderire all’iniziativa – se non l’hanno già fatto in passato – a partire dal primo aprile.