214 CONDIVISIONI
12 Marzo 2020
12:09

Premio Strega 2020: annunciati i 12 libri finalisti

I 12 finalisti al Premio Strega 2020 sono appena stati annunciati: Sandro Veronesi, Valeria Parrella e Gianrico Carofiglio sono nella lista degli autori che proseguono la corsa verso l’ambito riconoscimento letterario. Il Comitato Direttivo ha scelto dodici titoli fra le 54 proposte giunte in questi mesi, e nonostante l’emergenza legata al COVID-19 che ha obbligato ad annullare gli eventi pubblici in calendario, il Premio Strega 2020 prosegue. Ecco chi sono i finalisti.
A cura di Federica D'Alfonso
214 CONDIVISIONI
Il Premio Strega 2020 ha annunciato i dodici autori finalisti.
Il Premio Strega 2020 ha annunciato i dodici autori finalisti.

L'annuncio dei 12 libri finalisti della LXXIV edizione del Premio Strega sarebbe dovuto avvenire domenica 15 marzo in occasione di Libri Come – Festa del Libro e della Lettura di Roma. Ma a causa dell'emergenza Coronavirus l'evento, come tutte le altre iniziative culturali su scala nazionale, è stato annullato: il Comitato Direttivo del Premio ha dunque scelto di comunicare la lista dei finalisti sul Sito Ufficiale oggi, giovedì 12 marzo. Fra gli autori che proseguiranno la corsa al prestigioso riconoscimento letterario ci sono anche Gianrico Carofiglio, Sandro Veronesi e Valeria Parrella. Ecco la lista completa.

I 12 finalisti del Premio Strega 2020

Il Comitato Direttivo del Premio Strega ha scelto, fra le 54 proposte, i dodici titoli che concorreranno per entrare nella cinquina dei finalisti che verrà annunciata a giugno. Ecco la lista completa:

Silvia Ballestra, "La nuova stagione" (Bompiani); Marta Barone, "Città sommersa" (Bompiani); Jonathan Bazzi, "Febbre" (Fandango Libri); Gianrico Carofiglio, "La misura del tempo" (Einaudi); Gian Arturo Ferrari, "Ragazzo italiano" (Feltrinelli); Alessio Forgione, "Giovanissimi" (NN Editore); Giuseppe Lupo, "Breve storia del mio silenzio" (Marsilio); Daniele Mencarelli, "Tutto chiede salvezza" (Mondadori); Valeria Parrella, "Almarina" (Einaudi); Remo Rapino, "Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio" (Minimum Fax); Sandro Veronesi, "Il colibrì" (La nave di Teseo); Gian Mario Villalta, "L’apprendista" (SEM).

Melania G. Mazzucco, presidente del Comitato direttivo, ha descritto così la dozzina:

Ci sono autori di grande levatura. Nomi molto amati dal pubblico e di grande esperienza, anche editoriale e professionale, con delle storie importanti. Però la sorpresa principale di questa dozzina è forse la qualità degli autori nuovi, che abbiamo letto – vogliamo sottolinearlo – con grande piacere e con grande sorpresa. Autori al primissimo libro o al secondo, con delle voci già perfettamente delineate, intonate, di grande spessore letterario e di grande tenuta nel costruire la narrazione. Scoprire tutto questo in un momento così difficile del nostro paese e poterlo valorizzare ci dà sinceramente un senso di speranza e di gioia.

Dalla pagina ufficiale del Premio Strega, su Facebook, è anche stata resa nota l'illustrazione che accompagnerà questa LXXIV edizione, realizzata dal disegnatore Emiliano Ponzi.

I prossimi appuntamenti del Premio Strega 2020

Nella speranza che l'emergenza Coronavirus rientri al più presto, permettendo così lo svolgimento dei numerosi incontri che ogni anno il Premio Strega organizza con il vasto pubblico di lettori, si aspetta ora il mese di giugno per conoscere la cinquina finalista di questa LXXIV edizione: il 9 giugno 2020 si procederà con la prima votazione e la proclamazione dei 5 titoli ancora in corso e successivamente, il 2 luglio, si conoscerà il nome del vincitore del Premio Strega 2020. Non ci resta che attendere.

214 CONDIVISIONI
Premio Strega 2022, ecco i 7 libri finalisti: è la prima volta nella storia
Premio Strega 2022, ecco i 7 libri finalisti: è la prima volta nella storia
È morto lo scrittore Raffale La Capria, vinse il Premio Strega con Ferito a morte
È morto lo scrittore Raffale La Capria, vinse il Premio Strega con Ferito a morte
Marmolada, la tragedia inattesa di un’emergenza annunciata
Marmolada, la tragedia inattesa di un’emergenza annunciata
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni