Arriva al cinema Paolo Cognetti. Sogni di Grande Nord. Il film documentario con protagonista uno degli scrittori italiani più amati nel mondo, vincitore del Premio Strega 2017 con Le otto montagne (Einaudi) e tradotto in decine di paesi, sarà proiettato al cinema il 7,8 e 9 giugno all'interno della ormai consueta formula del film-evento nelle sale italiane che ripartono dopo la lunga, lunghissima chiusura dovuta alle restrizioni per il contenimento della pandemia.

Paolo Cognetti. Sogni di Grande Nord, regia di Dario Acocella, è un viaggio alla scoperta del Grande Nord sulle tracce dei Maestri della letteratura americana e di Chris McCandless di Into the Wild. Una produzione Samarcanda Film con Feltrinelli Real Cinema e con Rai Cinema, che propone un percorso originale e dal potente impatto visivo, sulle orme di Ernest Hemingway, Raymond Carver, H.D. Thoreau, Jack London, Herman Melville e Chris McCandless di Into the Wild, in un viaggio letterario ed emozionante dalle Alpi all’Alaska.

Lasciandosi aiutare dalla parabola di Chris McCandless di Into The Wild, una figura che lo ha sempre ispirato nel suo percorso personale e che lo ha portato a essere tra gli ultimi viaggiatori a raggiungere il Magic Bus, rimosso solo pochi mesi fa dal luogo in cui giaceva abbandonato dal 1961, nel Parco Nazionale di Denali, in Alaska.

Lo scrittore italiano – accompagnato dall’ amico Nicola Magrin, viaggiatore ed illustratore – ci guiderà nel suo viaggio tra uomo e natura ripercorrendo le parole e attraversando i luoghi di alcuni dei grandi maestri della Letteratura americana, alla ricerca di una nuova frontiera esistenziale per l’uomo e per la sua convivenza con l’Ambiente.

Prima di arrivare nelle sale italiane, il documentario è stato ospite d’eccezione nella selezione in Concorso del Trento Film Festival (30 aprile – 9 maggio, online fino al 16 maggio), la più importante rassegna internazionale di cinema e culture di montagna giunta quest'anno alla 69a edizione, che ne ha proposto l’anteprima italiana.