Quando la notizia della vittoria di Louise Glück al Premio Nobel per la Letteratura 2020 si è sparsa, i grandi editori italiani hanno avuto un colpo. Perché nessuno di loro ha in catalogo un titolo tra i libri e le raccolte poetiche della vincitrice. Il suo titolo più famoso "L'iris selvatico" (edito in Italia da Giano) è addirittura non disponibile sui grandi store on line e risulta al momento fuori catalogo. C'è un solo volume, attualmente disponibile in Italia, della poetessa newyorchese, dal titolo "Averno" ed è pubblicato in Italia dalla piccola casa editrice napoletana Dante&Descartes, con due punti vendita nel capoluogo napoletano e distribuzione certamente non capillare come succede ai grandi editori nazionali.

I titoli di Louise Glück introvabili in Italia

Che però, almeno stavolta, tanto grandi non si sono dimostrati, non avendo alcun titolo della Glück in commercio per i lettori italiani. Che quindi dovranno aspettare la traduzione in italiano dell'opera della poetessa americana di origini ebraiche. Oppure rivolgersi all'editore napoletano, con sede a via Mezzocannone, a Napoli.

La libreria "Dante & Descartes" a Napoli editrice di "Averno" del premio Nobel

Nel 2016, le librerie legate all'editore "Dante & Descartes" hanno rischiato di scomparire. Il proprietario dei locali, infatti, aveva messo in vendita la struttura e così i gestori, Di Maio padre e figlio, hanno provato ad acquistare lo stabile per continuare l'attività, attraverso una campagna crowdfunding. Negli anni scorsi "Dante & Descartes" ha legato il suo nome alla produzione editoriale di Erri De Luca e lo scrittore napoletano non ha fatto mai mancare il suo sostegno agli editori: "Ogni qual volta c'era un vestito da cucire intorno a una storia di Erri, noi siamo stati i sarti dell'opera" racconta Di Maio.