Panico questa mattina nell'ospedale Cardinale Panico di Tricase, in provincia di Lecce, dove un 36enne di nazionalità marocchina, ma residente in Italia da anni,  ha fatto irruzione nella camera in cui si trova ricoverata la moglie, una donna di Maglie di 41 anni, che ha appena partorito un figlio e l'ha presa in ostaggio minacciandola con un coltello. Fortunatamente, non ci sono state gravi conseguenze. Alla vista dei carabinieri, al termine di una lunga “trattativa”, l’uomo ha lasciato andare la donna terrorizzata ed è rientrato all’interno dell’ospedale, consegnandosi ai militari dell'Arma subito intervenuti sul posto.

L’episodio è avvenuto intorno alle 10. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Tricase. L’uomo chiedeva proprio di parlare con i militari ma, al loro arrivo, ha manifestato agitazione. Dopo aver minacciato anche il personale sanitario, si è asserragliato nella camera in cui la donna era ricoverata e poi l’ha trascinata sul terrazzino della stanza. Dopo una lunga mediazione, condotta dal Capitano Alessandro Riglietti con il supporto di altri militari della Compagnia, il 36enne ha finalmente desistito e ha consegnato il coltello nelle mani del comandante. La moglie sta bene e il 36enne è stato portato in caserma. Probabilmente sarà arrestato per sequestro di persona e minacce aggravate.