Una donna di 85 anni, Giovanna Contini, è morta in un incidente stradale questa sera a Santa Giusta, in provincia di Oristano: in bicicletta percorreva la via Fermi quando è stata travolta da una Fiat Punto. Il guidatore di quest’ultima, un giovane di 28 anni è risultato positivo all'etilometro ed è stato arrestato per omicidio stradale. L’incidente è avvenuto alle 19, nella curva a gomito a ridosso della linea ferroviaria. Il 28enne, forse a causa della velocità eccessiva, non si è accorto della ciclista e l’ha investita in pieno. La pensionata ha urtato con la testa il parabrezza ed è caduta a terra prova di sensi. Sarebbe morta sul colpo. L’auto ha terminato la sua corsa abbattendo un palo dell’illuminazione pubblica. Il giovane che era al volante non è rimasto ferito.

Autista era ubriaco: arrestato per omicidio stradale

A Santa Giusta sono arrivati gli agenti della polizia stradale e il 118. La polizia stradale, sotto le direttive del dirigente Roberto Piredda, ha effettuato i rilievi di legge e ora dovrà accertare l’esatta dinamica e le modalità del tragico incidente. Il 28enne si trova adesso si trova nella caserma della Polstrada; come detto è stato indagato per omicidio stradale, mentre il magistrato ha disposto il sequestro dell’auto e restituita la salma della donna ai familiari. In via Fermi – la strada che costeggia la ferrovia – sono intervenute due ambulanze, la polizia stradale per i rilievi e i vigili del fuoco per mettere in sicurezza i lampioni abbattuti dall’auto.