Un weekend di maltempo prolungato quello che ci attende. Tornerà anche la neve a quote molto basse per il periodo. Colpa dell’aria artica in arrivo dall'Europa settentrionale che darà vita a un insidioso vortice ciclonico che interesserà il nostro Paese per molti giorni. L'apporto di aria più fredda inoltre farà calare il limite delle nevicate che sulle Alpi potrebbe scendere addirittura sotto i 1000 metri. Come riportano gli esperti de iLMeteo.it dopo una prima parte di sabato piuttosto soleggiata e con clima mite, le prime avvisaglie del cambiamento del tempo si vedranno nel pomeriggio sull'arco alpino e sulla Toscana settentrionale con prime piogge. Dalle primissime ore di domenica 11 ottobre aria fredda dal Polo Nord si tufferà sul Mediterraneo dando vita a un vortice ciclonico. Il maltempo investirà la Lombardia e il Nordest con possibili nubifragi anche sul Golfo di Trieste. Piogge e temporali si porteranno rapidamente anche su Toscana, Umbria e Lazio (Roma compresa). Con l'arrivo dei venti più freddi la neve comincerà a scendere sulle Alpi a quote via via più basse e fin sopra i 900-1000 metri di quota.

Previsioni meteo per venerdì

Prevarrà ancora la stabilità. Durante le ore più fredde possibile formazione di banchi di nebbia sulla bassa pianura padana. Temperature quasi stazionarie, sempre intorno alla media, con punte di 20-22 gradi al Nord, 22-23 gradi al Centro, 24-25 gradi al Sud e Isole. Venti in prevalenza deboli, a parte ancora dei rinforzi di Maestrale intorno alla Puglia.

Previsioni meteo di sabato 10

Il vortice di bassa pressione sospinto da correnti polari investirà l'Europa centrale e poi toccherà  l'Italia. Previsto un peggioramento nel corso del pomeriggio con le prime piogge intense tra Piemonte, Valle d'Aosta, Liguria, Lombardia, Trentino Alto Adige, Dolomiti bellunese e alta Toscana. Entro la notte tornerà pure la neve ad imbiancare l'arco alpino con fiocchi fin verso i 1100/1200 metri di quota. Più stabile almeno per il momento sul resto dei settori con temperature più che gradevoli ed oltre le medie in particolare al Sud e sulle due Isole Maggiori.

Previsioni meteo domenica 11

Giornata di maltempo con la depressione che si approfondirà ulteriormente sul mar Mediterraneo portando a forti rovesci temporaleschi tra Lazio, atteso temporale intenso anche a Roma, Toscana, Umbria e Marche. Non andrà meglio sulle regioni del Nord dove saranno possibili veri e propri nubifragi specie tra basso Veneto e Romagna. Entro la serata il peggioramento raggiungerà anche la Campania con la possibilità di forti rovesci temporaleschi anche sulla città di Napoli e in provincia di Caserta.