25 Novembre 2017
18:25

Pordenone, la giovane amante lo lascia, lui si spara in auto. Lascia moglie e figli

L’uomo non riusciva ad accettare la fine della relazione con la giovane e si è tolto la vita poco distante l’abitazione della ragazza.
A cura di Giorgio Scura

Tragedia ieri pomeriggio a Prata, in provincia di Pordenone, dove un 43enne si è tolto la vita sparandosi un colpo di pistola alla tempia all'interno della sua auto, parcheggiata poco distante dall'abitazione dell'ex fidanzata. Secondo quanto si è appreso, l'uomo non accettava la fine della relazione, avvenuta alcune settimane fa. Indagini in corso da parte dei carabinieri della Compagnia di Sacile (Pordenone) per accertare cosa sia accaduto nella mattinata che ha preceduto il tragico gesto e sulla provenienza dell'arma, una calibro 9. Da quanto sostengono i conoscenti dell'uomo – che era stato sposato e aveva figli – era caduto in uno stato di forte depressione da quando la ragazza, molto più giovane di lui, aveva deciso di lasciarlo. Da quanto è trapelato, vani erano stati i tentativi di riconciliazione. Ieri mattina, la decisione di farla finita scegliendo come teatro della tragedia proprio la zona dove abitava la sua ex. L'uomo aveva numerosi precedenti penali per reati di danneggiamento aggravato – con almeno due distinte condanne – detenzione e porto illegale di arma.

Si tuffa dalla scogliera ma sbatte sulle rocce, l’ex calciatore muore davanti a moglie e figli
Si tuffa dalla scogliera ma sbatte sulle rocce, l’ex calciatore muore davanti a moglie e figli
La Renault lascia la Russia, vende controllata e quota in Avtovaz
La Renault lascia la Russia, vende controllata e quota in Avtovaz
111 di askanews
Tragedia sul lavoro, Oronzo cade da impalcatura e muore dopo volo nel vuoto di 6 metri
Tragedia sul lavoro, Oronzo cade da impalcatura e muore dopo volo nel vuoto di 6 metri
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni