3.802 CONDIVISIONI
4 Ottobre 2022
09:50

Grassano, Mario ucciso a 35 anni nel suo bar da un cliente: “Sei ubriaco, non ti dò più nulla”

Cosa sappiamo sull’omicidio di Mario Marchetta a Grassano, in provincia di Matera: secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, il 35enne, proprietario del bar Kilò, si sarebbe rifiutato di dare da bare ad un cliente 20enne che lo avrebbe poi massacrato con un coltello da cucina.
A cura di Ida Artiaco
3.802 CONDIVISIONI

Si è rifiutato di dargli da bere perché già ubriaco, ma il cliente non l'ha presa bene, è tornato nel suo bar e l'ha massacrato con un coltello da cucina.

È morto così Mario Marchetta, 35enne di Grassano, in provincia di Matera, ucciso domenica sera nel suo locale, il Kilò, in via Meridionale, intorno alle 23.

A confessare l'omicidio è stato un ragazzo di 20 anni, Gabriele Acquafredda, che secondo la ricostruzione degli inquirenti, prima di presentarsi in caserma accompagnato dal suo avvocato, avrebbe anche provato a lavare l'arma del delitto in un bagno pubblico.

Al momento, si trova in carcere in attesa che venga convalidato il fermo.

La dinamica dell'omicidio

Mario Marchetta (Facebook).
Mario Marchetta (Facebook).

Tutto sarebbe cominciato intorno alle 23 di domenica scorsa. Stando a quanto ricostruito dagli investigatori, il 20enne sarebbe entrato nel bar di Mario, già visibilmente alterato, chiedendo da bere, come confermato anche da alcuni testimoni.

A quel punto il 35enne si è rifiutato di dargli un altro drink, così il ragazzo è andato via e poi è tornato con un coltello da cucina con il quale si è scagliato contro Mario, il quale è caduto a terra in una pozza di sangue.

Poco dopo arriveranno i soccorsi, ma le ferite inferte erano troppo profonde e Mario morirà durante il trasferimento all'ospedale di Tricarico.

Grazie alle testimonianze dei presenti, i carabinieri si sono messi subito sulle tracce di un 20enne del posto, il quale, però, poco dopo si è presentato in caserma insieme al suo avvocato confessando l'omicidio.

È Gabriele Acquafredda, il quale stato poi condotto presso la Casa Circondariale di Matera, in attesa di comparire davanti al Gip per la convalida dell'arresto.

Chi era Mario Marchetta

Mario era rientrato a Grassano da qualche mese, dopo aver lavorato all'estero e altrove in Italia. Il sindaco Filippo Luberto ha fatto sapere che sarà proclamato il lutto cittadino il giorno del funerale.

"Una grande tragedia ha scosso la nostra comunità, sconvolgendo la vita di due famiglie – ha scritto il primo cittadino sulla pagina Facebook dell'amministrazione -. Con grande dolore, ci stringiamo alla famiglia Marchetta per la tragica scomparsa del giovane".

3.802 CONDIVISIONI
L'ira del papà di Miriam, uccisa dall'auto guidata da un ubriaco:
L'ira del papà di Miriam, uccisa dall'auto guidata da un ubriaco: "Lei in obitorio, lui se la spassa"
Paura al bar, raffica di proiettili: 50enne ucciso mentre festeggiava il compleanno a Foggia
Paura al bar, raffica di proiettili: 50enne ucciso mentre festeggiava il compleanno a Foggia
Uccisa da un'auto guidata da un ubriaco, la madre di Miriam Ciobanu: “Lo perdono: l'odio non serve”
Uccisa da un'auto guidata da un ubriaco, la madre di Miriam Ciobanu: “Lo perdono: l'odio non serve”
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni