Una bambina di un anno è ricoverata in gravissime condizioni nel reparto di rianimazione degli Ospedali Riuniti di Foggia, c'è il sospetto che possa aver ingerito della droga, quasi certamente cannabinoidi. La bimba è in coma farmacologico. Sulla vicenda i carabinieri hanno aperto una inchiesta in attesa degli esami tossicologici.

La piccola è figlia di una coppia nomade che vive in un camper

A quanto si appende da fonti investigative la bambina è stata portata ieri sera in ospedale dai genitori, una coppia di nomadi di nazionalità croata (con vari precedenti penali), lei di 34 anni lui di 39 anni. Le condizioni della neonata sono apparse da subito molto serie. I militari, durante la perquisizione del veicolo abitato dalla famiglia, non hanno trovato tracce di droga. Si attendono i risultati degli esami tossicologici. La famiglia vive in una roulotte in località Incoronata, una borgata alla periferia di Foggia.

Il padre: "Siamo preoccupati"

I genitori della bimba, insieme agli altri tre figli, stanno attendono di ricevere notizie in un parcheggio all'esterno dell'ospedale. "Per favore lasciateci stare. Siamo preoccupati", ha detto l'uomo, che non ha voluto parlare con i giornalisti che lo hanno avvicinato.