Nicolas Ventura, noto bodybuilder bolognese, è morto a 33 anni in seguito a un drammatico incidente stradale. Il campione di culturismo è deceduto nella giornata di Capodanno in ospedale a Bologna, dove era stato ricoverato nella notte in seguito a un incidente. Secondo quanto ricostruito, l'auto su cui era a bordo insieme a una donna intorno all'una di notte ha sbandato finendo fuori strada e urtando violentemente contro un semaforo a Calderara di Reno, sulla Persicetana. Sul luogo dello schianto sono intervenuti forze dell'ordine, i vigili del fuoco e gli operatori del 118, che hanno estratto dalle lamiere i due passeggeri.

Cosciente al momento dei soccorsi, è poi morto in ospedale – Entrambi feriti, Ventura e la donna sono stati trasportati in ospedale. A quanto emerso, al momento dei soccorsi il trentatreenne – che era alla guida dell'auto – era ancora cosciente e collaborante. Poi però si è aggravato ed è morto nelle ore successive in ospedale. A quanto si apprende, il giovane stava tornando da una serata in famiglia con la madre, residente a Casalecchio. Nessun altro automobilista, secondo la ricostruzione, è stato coinvolto nel sinistro.

Chi era il campione di culturismo Nicolas Ventura – Nicolas Ventura, in agonismo dal 2015, dal 2020 aveva iniziato a gareggiare nei Massimi Bodybuilding categoria +90kg. A novembre era diventato vicecampione del nord Italia. Non appena si è diffusa la tragica notizia dell'incidente mortale i profili social del bodybuilder "Dado", seguiti da migliaia di persone, sono stati inondati di messaggi di cordoglio. "Per un incidente d’auto in questa notte ci lascia Nicolas Ventura, di soli 33 anni. La fine del 2020 si porta via anche questo bravo e simpatico ragazzo e ottimo culturista", uno dei tantissimi commenti affidati a Facebook.