12 Ottobre 2021
12:47

Federer fuori dalla top ten: la fine di un’era dopo un record di quasi 1000 settimane

Roger Federer per la prima volta dal gennaio 2017 si prepara ad uscire dalla top ten del ranking Atp, alla luce dei risultati dei suoi colleghi che stanno disputando il Masters 1000 di Indian Wells. Lo svizzero sta pagando a caro prezzo l’inattività legata all’infortunio, ma i suoi numeri sono comunque da record.
A cura di Marco Beltrami

Una situazione già annunciata, ma che inevitabilmente fa un certo effetto e rappresenta un segno dei tempi che cambiano anche nello sport. Roger Federer, uno dei tennisti più grandi di sempre, si prepara a salutare la top ten della classifica Atp. Per la prima volta dal gennaio 2017, lo svizzero uscirà dai primi 10 giocatori del mondo. Dopo lo "scongelamento delle classifiche" dunque Federer paga a caro prezzo, i problemi fisici e l'operazione al ginocchio. E in tutto questo i tempi per il recupero sono tutt'altro che certi. Restano però le quasi 1000 settimane da top ten, che confermano ancora una volta la sua grandezza.

Ultimi giorni da top ten, e da numero 9 al mondo, per Roger Federer. Mentre il tennista svizzero è fermo ai box e alle prese con il recupero dall'intervento al ginocchio, i suoi colleghi giocano a Indian Wells e smuovono la classifica. Tra questi anche il polacco Hubert Hurkacz, ovvero il giocatore che già aveva messo fine all'ultima cavalcata di Federer a Wimbledon. L'attuale numero 11 del ranking ha fatto, senza volerlo, un nuovo sgambetto al "Maestro": grazie alla vittoria su Tiafoe ai sedicesimi del Masters 1000 BNP Paribas Open, Hurkacz è entrato virtualmente nella top ten, proprio come Auger Aliassime, provocando un "terremoto" nelle ultime posizioni della stessa.

Alla luce di questi risultati (con Ruud 10° che ha conquistato anche lui gli ottavi e dunque potrebbe fare un passo avanti), Roger Federer si prepara ad uscire dai primi 10 posti della classifica, nell'aggiornamento del ranking in programma lunedì prossimo. Si tratta di un risultato storico per il 40enne, che dopo ben 968 settimane nella top ten, vero e proprio record, scivola più in basso. Basti pensare che la sua ultima serie positiva nell'Olimpo dei tennisti più forti al mondo era iniziata dunque nel gennaio 2017, quando si era risollevato dopo i guai fisici.

Guai che continuano a tormentarlo e che ora con le classifiche scongelate dopo l'emergenza Covid, gli costeranno una caduta libera nel ranking. Una situazione che complicherà inevitabilmente i piani al suo rientro. Infatti Federer, dovrà affrontare tabelloni complicati, con il rischio d'incroci immediati con teste di serie. Ma questo poco conta per i suoi tantissimi tifosi che stanno aspettando solamente il momento di rivederlo dipingere tennis in campo, per quello che comunque potrebbe essere il suo "canto del cigno" sportivo e la fine di un'epoca.

Il ritorno di Federer sta diventando un'odissea: "Ma io credo in quel tipo di miracoli"
Il ritorno di Federer sta diventando un'odissea: "Ma io credo in quel tipo di miracoli"
Calvario infinito per Dembélé, si fa male di nuovo: al Barcellona è stato fuori quasi due anni
Calvario infinito per Dembélé, si fa male di nuovo: al Barcellona è stato fuori quasi due anni
Klopp e Arteta fuori controllo: faccia a faccia a bordo campo, arrivano quasi alle mani
Klopp e Arteta fuori controllo: faccia a faccia a bordo campo, arrivano quasi alle mani
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni