6 Ottobre 2021
18:41

Un problema in più per Federer al rientro (per allontanare il ritiro): il ranking “scongelato”

Roger Federer in occasione della Laver Cup ha parlato del suo percorso post-operazione, senza chiarire le tempistiche per il recupero. Al rientro però dovrà affrontare i problemi legati ad una classifica Atp non più congelata, e dunque con tabelloni più complicati. Ecco la proiezione del suo ranking.
A cura di Marco Beltrami

È bastato rivederlo sugli spalti in occasione della Laver Cup per scatenare l'entusiasmo dei suoi tantissimi tifosi. Roger Federer ha rivelato che "il peggio sembra essere ormai alle spalle" e prosegue nel suo recupero dall'intervento al ginocchio. La travagliata stagione del "maestro" svizzero è già finita, e non resta che guardare avanti, ovvero al rientro in campo nel 2022 con l'ipotesi del ritiro che per ora non è contemplata. C'è un dato però che inevitabilmente rischia di complicare i piani di Federer proprio in vista del ritorno in campo.

Il rientro di Federer e le complicazioni della classifica "scongelata" Atp

In questa annata con pochi tornei all'attivo, Federer ha giovato della cosiddetta "classifica congelata" che gli ha impedito dunque, nonostante i tanti forfait e i risultati spesso condizionati dalla forma fisica precaria, di non scendere troppo nel ranking Atp. Un modo per tutelate i giocatori in un periodo difficile e particolare condizionato dalla pandemia. Adesso però con un parziale ritorno alla normalità, la classifica è destinata allo "scongelamento", con buona pace dei giocatori che scenderanno in campo poco, o che non potranno contare su risultati importanti.

La nuova possibile posizione di Federer a fine 2021

Tra i primi anche Federer che attualmente è il nono tennista al mondo. Già nei prossimi giorni, Roger perderà un totale di 480 punti in classifica: ovvero meno 300 rispetto al torneo americano del 2019, e meno 180 per il suo forfait a Shanghai. In questo modo la sua top ten sarà a rischio, per la prima volta dal gennaio 2017, quando scivolò fino al 17° posto prima di trionfare agli Australian Open. A fine ottobre poi Federer perderà i 500 punti relativi al torneo di Basilea 2019, più altri 400 per la mancata partecipazione alle ATP Finals 2019. Prospettiva di discesa fino al 18° posto: l'ultima volta che è stato classificato così in basso risale addirittura al 4 giugno 2001.

Quando tornerà in campo Federer

Al ritorno dunque Roger Federer non potrà contare su tabelloni favorevoli, ritrovandosi subito ad affrontare avversari meglio piazzati e dunque sulla carta più competitivi. Ma quando potremo rivedere l'elvetico in campo? Al momento è difficile stabilirlo, anche se le sue ultime dichiarazioni sono state improntate all'ottimismo: "Servirà ancora pazienza, vorrei giocare la Laver Cup 2022 (in programma a settembre del prossimo anno, ndr)".

Il dramma sportivo di Berrettini: si ritira in lacrime contro Zverev, Sinner pronto a subentrare
Il dramma sportivo di Berrettini: si ritira in lacrime contro Zverev, Sinner pronto a subentrare
Anche Tsitsipas si ritira nel pieno delle ATP Finals: cosa succede adesso
Anche Tsitsipas si ritira nel pieno delle ATP Finals: cosa succede adesso
Dalla Bosnia confermano i problemi alla coscia, ma Dzeko rimane in nazionale
Dalla Bosnia confermano i problemi alla coscia, ma Dzeko rimane in nazionale
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni