387 CONDIVISIONI
8 Maggio 2022
23:08

Verstappen vince su Leclerc, GP Miami tiratissimo fino alla fine. Sainz chiude terzo

Verstappen vince il Gp di Miami. L’olandese ha preceduto le Ferrari di Leclerc e Sainz. Perez quarto, poi George Russell e Hamilton. Leclerc sempre leader del Mondiale.
A cura di Alessio Morra
387 CONDIVISIONI

Max Verstappen vince anche il Gran Premio di Miami. Leclerc e Sainz salgono sul podio. La Ferrari resta al comando del Mondiale Piloti (con Leclerc) e di quello Costruttori. Quarto Perez, poi le Mercedes di Russell e Hamilton. Sfortunato Mick Schumacher, che poteva cogliere i primi punti della carriera in Formula 1 ma è stato speronato da Vettel.

Leclerc sfrutta la pole position, parte alla grande e mantiene la prima posizione. Verstappen invece supera Sainz e si mette subito a caccia del leader del Mondiale. Hamilton invece per evitare di tamponare Perez perde due posizioni, parte male pure l'altro pilota Mercedes, Russell finisce quindicesimo. Hamilton fa esultare il pubblico passando prima Alonso e poi Gasly, due belle manovre. Più bravo ancora Mick Schumacher che duella alla vecchia maniera con Tsunoda e lo supera con un sorpasso meraviglioso.

Verstappen pian piano guadagna decimi su Leclerc e al 9° giro supera il pilota della Ferrari, che paga qualche problema con le gomme. Il monegasco resta in scia e cerca di non far scappare l'olandese. Tutti in pista sanno che la pioggia potrebbe arrivare da un momento all'altro – così dicono le previsioni.

La Red Bull sembra messa meglio della Ferrari, Perez prende Sainz, ma al momento decisivo il messicano perde potenza e si allontana. Il circuito di Miami è bello e i piloti si esaltano. Effettuano sorpassi pregevoli Russell, Ricciardo, con la consueta staccatona, Magnussen e Vettel, tornato per un attimo ai fasti del passato.

Dopo il giro di pit stop Verstappen aumenta il suo vantaggio su Leclerc, mentre Sainz deve difendere il podio su Perez. La fase centrale è di stanca, considerato che la pioggia non si aspetta più, la pista si gomma e chi non ha effettuato la sosta spera in una Safety Car. Al 41° giro c'è la Virtual Safety Car. Alonso sperona Gasly. L'Alpha Tauri del francese è danneggiata. Il francese perde terreno, esce di pista, vi rientra dimenticando che esistono altri piloti, Norris arriva di gran carriera e non riesce a evitarlo. L'inglese è fuori.

A Russell va di lusso, perché era l'unico dei big a non essersi fermato sfrutta la Virtual è riduce il gap con chi lo precede. Poi la direzione gara manda in pista la Safety Car. Perez si ferma, l'obiettivo del messicano è chiaro: vuole tallonare le Ferrari. Dopo la ripartenza le emozioni sono notevoli. Leclerc bracca Verstappen. Bottas sbaglia e si fa superare dalle Mercedes, Russell sfrutta le gomme nuove e infila Hamilton dopo un bel duello. Poi duello vero tra Sainz e Perez, il messicano non riesce a prendersi la posizione.

Leclerc è sempre più aggressivo, non lascia respirare Max che però va a vincere, prendendosi pure il giro veloce. Nel finale è sfortunato Mick Schumacher che perde l'ottavo posto dopo un incidente con l'amico Vettel. In zona punti anche Bottas (settimo), Ocon, Alonso e Albon.

387 CONDIVISIONI
Leclerc vola nelle prime libere di Miami: Verstappen terzo, solo quinto Sainz
Leclerc vola nelle prime libere di Miami: Verstappen terzo, solo quinto Sainz
Super pole di Leclerc, a Miami prima fila tutta Ferrari: Verstappen dietro a Sainz
Super pole di Leclerc, a Miami prima fila tutta Ferrari: Verstappen dietro a Sainz
Verstappen sorpassa Leclerc nel finale e vince la Sprint Race di Imola. Grande rimonta di Sainz
Verstappen sorpassa Leclerc nel finale e vince la Sprint Race di Imola. Grande rimonta di Sainz
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni