29 Luglio 2021
17:39

“Hamilton e Mercedes irrispettosi”: Max Verstappen infiamma la vigilia del GP d’Ungheria

Max Verstappen non ha digerito l’incidente di Silverstone e nella conferenza stampa del GP d’Ungheria ha attaccato duramente Lewis Hamilton e la Mercedes per i festeggiamenti tenuti sul podio mentre lui si trovava in ospedale: “È stato irrispettoso festeggiare la vittoria sventolando una bandiera come se non fosse successo nulla mentre hai buttato a muro un tuo rivale che poi è finito in ospedale”.
A cura di Vito Lamorte

Gli strascichi del contatto di Silverstone tra Max Verstappen e Lewis Hamilton sono una faccenda che non si risolverà. L'incidente al primo giro dell'ultimo GP è ancora fresco nella memoria del pilota olandese della Red Bull, che è riapparso in pubblico alla vigilia del weekend del GP d'Ungheria. Il violento scontro ha scatenato polemiche infinte tra i team di Christian Horner e Toto Wolff ma ha innescato un dibattito sia nel paddock che tra gli appassionati di motori. Sono arrivati paragoni con scontri del passato e giudizi molto netti nei confronti di uno e dell'altro pilota, ma a distanza di diversi giorni la polemica non si placa. Il driver olandese nella conferenza stampa del giovedì dell'Hungaroring è tornato sul ‘fattaccio' della Copse e ha affermato. "Mi ha chiamato (Hamilton, ndr) , ma non andrò nei dettagli della nostra chiacchierata. Tuttavia è stato irrispettoso festeggiare la vittoria sventolando una bandiera come se non fosse successo nulla mentre hai buttato a muro un tuo rivale che poi è finito in ospedale. Anche la reazione della squadra non mi è piaciuta. Non è così che si festeggia una vittoria, specialmente pensando a come l’hanno ottenuta. L’ho trovato irrispettoso e mostra come sono veramente”.

Sulla penalità  di 10" che la direzione di gara ha inflitto al pilota della Mercedes è stato molto critico: "Avrebbe dovuto essere molto più severa. Ha mandato fuori il principale rivale per il campionato e le vetture due team sono solitamente 40 o 50 secondi più veloci delle vetture di metà schieramento in condizioni normali. Una penalità di 10 secondi non ha cambiato nulla”.

Infine, Max Verstappen ha risposto in modo duro a chi lo ha etichettato come un pilota eccessivamente aggressivo: "Mi sono difeso duramente ma non irregolarmente. La gente dice che sono aggressivo e creo guai. Mi reputo un pilota deciso ma non scorretto. La battaglia per il titolo? Continueremo a spingere entrambi per il resto della stagione, mi aspetto buon senso".

Lewis Hamilton, che ha Silverstone ha festeggiato la sua vittoria numero 99, ha confermato di aver sentito il rivale per il titolo e ha commentato così: "Ho sentito Max dopo la gara e non sapevo fosse in ospedale ma credo rimanga sempre un grande rispetto tra noi. Nessuno vuole vedere un pilota ferito o sofferente. Non mi piacciono i paragoni con i contatti del passato". 

La tappa numero undici del Mondiale di F1 2021 dll'Hungaroring si apre con un grande carico di tensione, anche perché si attende l'incontro tra la Fia e la Red Bull per la riesamina dell'incidente, e si prevede un weekend a dir poco scoppiettante. A Budapest potrebbe dispiegarsi un dei momenti decisivi della stagione e ella battaglia tra i due contendenti al titolo Piloti.

F1, Bottas e Hamilton dominano le prove libere 1 del GP Sochi: Verstappen 3° davanti a Leclerc
F1, Bottas e Hamilton dominano le prove libere 1 del GP Sochi: Verstappen 3° davanti a Leclerc
Hamilton accusa Verstappen: "Sapeva che ci saremmo scontrati, ancora mi fa male il collo"
Hamilton accusa Verstappen: "Sapeva che ci saremmo scontrati, ancora mi fa male il collo"
Verstappen, Hamilton e Leclerc in fondo alla griglia del prossimo GP: il possibile scenario a Sochi
Verstappen, Hamilton e Leclerc in fondo alla griglia del prossimo GP: il possibile scenario a Sochi
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni