384 CONDIVISIONI
16 Novembre 2021
14:40

Giovinazzi passa in Formula E ma l’addio con Alfa Romeo è al veleno: “Comanda il denaro”

Al termine di una stagione complicata e logorante l’avventura di Antonio Giovinazzi in Formula 1 con Alfa Romeo si concluderà con il driver pugliese che passerà alla Formula E con il team Dragon Penske. Dopo l’annuncio ufficiale il pilota italiano si è sfogato contro il team svizzero di F1 che in quest’ultimo anno ha avuto una serie interminabile di comportamenti non proprio corretti nei suoi confronti e alla fine gli ha preferito il driver “pagante” Zhou.
A cura di Michele Mazzeo
384 CONDIVISIONI

La complicata avventura di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo si è conclusa nel peggiore dei modi. Adesso è arrivato l'annuncio ufficiale (dal 2022 al suo posto ci sarà il cinese Zhou), ma si tratta solo dell'epilogo scontato di un rapporto già logoro da tempo come dimostrano i tanti, troppi, errori commessi dal team in questa stagione che in un modo o nell'altro hanno sempre penalizzato il driver pugliese che a sua volta ha annunciato che dal prossimo anno correrà in Formula E con il team Dragon Penske. Una quantità di errori incredibile che dopo l'ultimo episodio avvenuto nel GP del Messico ha portato anche il pilota (che fin lì non aveva mai protestato contro l'operato della sua compagine) a chiedersi se si trattasse di un piccolo sabotaggio interno.

La volontà del team principal Vasseur di liberarsi di Giovinazzi per far posto ad un pilota "pagante" (Zhou tra sponsor e finanziamenti del Governo cinese porterà circa 30 milioni di euro nelle casse della Sauber-Alfa Romeo) era chiara fin dal momento in cui ha preteso e ottenuto l'autonomia dalla Ferrari (che fino a questa stagione aveva il diritto di scegliere uno dei due alfieri della squadra svizzera).

Da qui nasce lo sfogo di Antonio Giovinazzi una volta ufficializzata la separazione dall'Alfa Romeo al termine della stagione: "La Formula 1 è talento, macchina, rischio, velocità. Ma sa anche essere spietata, quando a dettarne le regole è il denaro – ha infatti scritto su Twitter il 27enne di Martina Franca –. Io credo nelle piccole e grandi vittorie raggiunte grazie ai propri mezzi".

Si chiude dunque nel peggiore dei modi, per il momento, la sua avventura in Formula 1, con un ben servito a tre gare dal termine della stagione dopo una serie interminabile di comportamenti non proprio corretti da parte del svizzero nei suoi confronti (da incomprensibili ordini di scuderia fino alla mortificazione in alcuni team radio). Con una ufficializzazione quanto mai tardiva che non ha permesso al pilota italiano di trovare un altro posto in griglia per il Mondiale 2022, già tutti occupati da tempo.

Tutto ciò non sembra però aver scalfito la sua voglia di riprendersi un sedile nella massima categoria dell'automobilismo a ruote scoperte conquistato con tanti sacrifici: "Questa è stata la mia prima foto su una F1, l’ultima non è ancora stata scattata" ha difatti aggiunto Giovinazzi in conclusione al suo post facendo riferimento ad una foto che lo ritrae bambino a bordo di una monoposto da Formula 1 in miniatura. Per ora però di certo c'è solo che al via del prossimo Mondiale F1 2022 non ci sarà nessun pilota italiano, nonostante i numerosi appelli fatti alle istituzioni da parte degli organi di governo dell'automobilismo di casa nostra. Per fortuna però la carriera di Giovinazzi proseguirà con una nuova avventura nel campionato mondiale di Formula E dove nel 2022 correrà per il team Dragon Penske come annunciato da lui stesso su Instagram.

384 CONDIVISIONI
La FIA dà ragione alla Mercedes sul porpoising, sconfitte Ferrari e Red Bull:
La FIA dà ragione alla Mercedes sul porpoising, sconfitte Ferrari e Red Bull: "È per la sicurezza"
Ramsey lascia la Juve da
Ramsey lascia la Juve da "Paperone": ha intascato più di 20 milioni per una manciata di presenze
La furbata di Alonso al Paul Ricard, piloti McLaren presi in giro:
La furbata di Alonso al Paul Ricard, piloti McLaren presi in giro: "Li faccio avvicinare"
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
M. Verstappen Red Bull
Red Bull
258
2
C. Leclerc Ferrari
Ferrari
178
3
S. Pérez Red Bull
Red Bull
173
4
G. Russell Mercedes
Mercedes
158
5
C. Sainz Ferrari
Ferrari
156
Pos.
Team
Punti
1
Red Bull
431
2
Ferrari
334
3
Mercedes
304
4
Alpine
99
5
McLaren
95
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni