La Uefa ha ufficialmente rinviato la partita di Qualificazione all’Europeo Under 21 tra l’Islanda e l’Italia a causa della positività di due calciatori e di un membro della delegazione azzurra. La decisione è stata presa dopo che le autorità islandesi hanno imposto alla delegazione italiana la quarantena. In un primo momento sembrava che la squadra non riuscisse a ripartire per l’Italia. Perché le regole nazionali islandesi per il contenimento del Covid-19 prevedono che chi arriva sull’isola debba sottoporsi a tampone e in caso di positività resti in Islanda ed effettui un successivo test prima di lasciare l’isola. La federazione islandese ha pubblicato un comunicato in cui ha confermato il rinvio e aveva dichiarato che la squadra di Nicolato dovrà rimanere in quarantena: 

La partita programmata tra le nazionali maschili U21 di Islanda e Italia nelle qualificazioni agli Europei, che si sarebbe dovuta svolgere a Víkingsvellir oggi, venerdì, è stata rinviata a tempo indeterminato a causa del contagio di Covid nel gruppo italiano. Le infezioni sono state rilevate durante il campionamento al confine e la decisione di rimandare è dovuta ai risultati del team di monitoraggio delle infezioni.

L'intera squadra italiana è in via di quarantena e la questione è nelle mani delle autorità sanitarie islandesi. La Federcalcio europea (UEFA) sta ora esaminando la questione e informerà la Federcalcio italiana e KSÍ come appropriato. Ulteriori informazioni verranno pubblicate non appena pervenute.

Tre contagiati nell'Under 21

Nei giorni scorsi erano risultati positivi al tampone il difensore Bastoni e il portiere Carnesecchi. Entrambi sono rimasti in Italia. Una volta giunti in Islanda i calciatori dell'Under 21 e i membri dello staff hanno effettuato un altro tampone e a questo giro si è scoperta la positività di Gabbia, Plizzari e di un membro dello staff dirigenziale. Questo il comunicato con cui la FIGC ha ufficializzato il rinvio dell'incontro. E ora va capito se l'Italia di Nicolato giocherà contro l'Irlanda la prossima settimana:

La gara tra le Nazionali Under 21 di Islanda e Italia valida per le qualificazioni al Campionato Europeo e in programma oggi alle 17.30 allo stadio ‘Víkingsvöllur’ di Reykjavik è stata rinviata dopo che le autorità islandesi hanno chiesto alla delegazione dell’Italia di mettersi in quarantena.

Due calciatori e un membro dello staff dell’Under 21 erano risultati positivi al COVID-19, dopo il tampone effettuato ieri all'arrivo in aeroporto. Tutta la delegazione arrivata ieri in Islanda era risultata negativa ai tre tamponi effettuati in Italia dall'inizio del raduno.

Volo a parte per i calciatori contagiati

La nazionale Under 21 tornerà stesso oggi in Italia, con un volo diretto a Pisa, da dove poi si trasferirà a Tirrenia, dove stava effettuando il suo ritiro. La FIGC ha fatto sapere che i positivi – e cioè i giocatori Gabbia e Plizzari e un componente dello staff dirigenziale – torneranno in Italia con un volo a parte. Ma i tre contagiati ancora non conoscono la data e l'orario del loro ritorno in Italia.