5 Novembre 2021
16:01

Una telefonata di 20 secondi ha cambiato il destino di Cristiano Ronaldo: “Non andare lì”

La scorsa estate Cristiano Ronaldo è stato sul punto di trasferirsi dalla Juventus al Manchester City, ma la trattativa si è interrotta bruscamente. Dopo il mancato accordo con il City Ronaldo nel giro di poche ore ha trovato l’intesa con il Manchester United. Determinante è stata una telefonata ricevuta dal portoghese, che dopo aver chiacchierato brevemente con Ferguson ha cambiato idea e ha capito con quale squadra di Manchester avrebbe dovuto giocare.
A cura di Alessio Morra

La scorsa estate Cristiano Ronaldo ha manifestato la volontà di lasciare la Juventus. Un'estate storica in cui hanno cambiato casacca sia il portoghese che Leo Messi. Chiusa la porta del Psg, Ronaldo è stato accostato dapprima al Real Madrid, ma senza fortuna, e poi al Manchester City, che a un certo punto sembrava favoritissimo nella corsa al bomber portoghese. Ma all'improvviso la trattativa si è arenata e nell'arco di poche ore c'è stata un'inversione clamorosa e si è concretizzato il ritorno al Manchester United. Nella chiusura della trattativa con i Citizens secondo la stampa inglese è stata determinante una telefonata di Sir Alex Ferguson.

Il ‘Mirror', alla vigilia del derby tra Manchester City e Manchester United, torna sulla trattativa estiva tra il City e Cristiano Ronaldo. Guardiola per giorni nicchiò dicendo che non si occupava di mercato, pur ovviamente elogiando il portoghese. Il City in realtà era interessato al bomber e giorno dopo giorno l'affare pareva vicinissimo alla conclusione fino a quando tutto si è arenato, e la trattativa è saltata. Stop dovuto ha una telefonata che Cristiano Ronaldo ha ricevuto mentre era a Torino. Quella chiamata gliel'ha fatta Sir Alex Ferguson, che in un giorno di fine agosto chiamò Ronaldo e gli disse poche semplice parole: "Non passare al Manchester City". Una telefonata di una ventina di secondi scarsi. Cristiano, che ha sempre detto di considerare lo scozzese come un secondo padre, ha recepito il messaggio e ha cambiato idea. Il suo procuratore Jorge Mendes ha così intavolato una trattativa lampo con il Manchester United, che lo ha riportato a casa dopo dodici anni.

E non poteva fare mossa migliore la società dei Glazer che non naviga in acque tranquille, ma che con Cristiano Ronaldo riesce a tenersi a galla. Il portoghese ha segnato 8 gol in 11 partite e soprattutto in Champions League è stato decisivo, come ha dimostrato contro l'Atalanta, sia all'andata che al ritorno.

Cristiano Ronaldo beve alcol, la svolta di Capodanno: "Non sono felice"
Cristiano Ronaldo beve alcol, la svolta di Capodanno: "Non sono felice"
"Apri Instagram, c'è una sorpresa": Cristiano Ronaldo fa piangere di gioia mamma Dolores
"Apri Instagram, c'è una sorpresa": Cristiano Ronaldo fa piangere di gioia mamma Dolores
Cristiano Ronaldo conosce il male del Manchester United: "È da distruggere, non lo accetto"
Cristiano Ronaldo conosce il male del Manchester United: "È da distruggere, non lo accetto"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni