Da quasi un mese, il Covid è di casa anche nel Torino. La società di Urbano Cairo oggi ha emesso un nuovo comunicato per confermare un ulteriore contagio. Uno dei tamponi effettuati negli ultimi test è risultato positivo al coronavirus, segnale che il focolaio che da 4 settimane sta coinvolgendo i granata non è ancora scomparso del tutto. Questa volta, però, non ci sono giocatori coinvolti ma un membro dello staff.

Il comunicato del Torino

Il Torino Football Club comunica che, nel corso dei controlli previsti dal protocollo in vigore, è emersa la positività al Covid-19 di un membro dello staff tecnico. Il tesserato, asintomatico, è già stato posto in isolamento.  In ossequio alla normativa ed al protocollo, ed in accordo con le autorità sanitarie competenti, il gruppo squadra entra da questa sera in isolamento. Questa procedura permetterà a tutti i soggetti negativi ai controlli di svolgere la regolare attività sportiva.

Il focolaio Covid e tutti i contagiati granata

Lo scorso 17 ottobre, la società granata aveva comunicato nuove positività al Covid-19. Nel gruppo squadra erano stati riscontrati tre positivi al Coronavirus: si trattava di un calciatore e di due membri dello staff. I soggetti in questione sono rimasti tutti asintomatici e erano stati posti in isolamento totale come è avvenuto in quest'ultimo caso, al momento isolato e che non sembra aver coinvolto i giocatori.

La società piemontese era già alle prese con un alto numero di contagiati all'interno della Primavera, sempre nel mese di ottobre quando erano state riscontrate sei positività tra i giovani della rosa e tutte le attività erano state sospese in via precauzionale. Ma già a metà settembre si era registrata un'altra positività nella prima squadra, così come a fine agosto quando furono due i calciatori contagiati dal coronavirus.