47 CONDIVISIONI

Simone Inzaghi concede riposo alla squadra prima di Inter-Juve: non è un caso ma la sua filosofia

Dietro la decisione di Simone Inzaghi che ha concesso due giorni di riposo all’Inter prima della sfida clou contro la Juventus, si nasconde la sua filosofia di calcio. Il riposo è parte integrante della sua idea di calcio e gruppo su cui ha basato anche la tesi al Master di Coverciano.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Fabrizio Rinelli
47 CONDIVISIONI
Immagine

Inter-Juventus sarà inevitabilmente uno snodo cruciale della stagione in Serie A. La sfida tra nerazzurri e bianconeri arriva in un momento decisivo specie dopo il pareggio interno della squadra di Allegri contro quello di Nicola e il contemporaneo successo interista al Franchi contro la Fiorentina. Simone Inzaghi, a margine della vittoria contro la viola ha concesso due giorni di riposo alla squadra. Di fatto gli allenamenti di Lautaro e compagni riprenderanno domani per preparare proprio la sfida contro la Vecchia Signora.

Una scelta sorprendente che però nasconde una sorta di strategia o filosofia dell'allenatore piacentino che è solito concedere giorni di riposo alla sua squadra anche a margine di sfide importanti per la stagione. Una questione mentale, per allentare la pressione e potersi poi concentrare al meglio nelle ore di avvicinamento alla partita. Un metodo molto vicino a quello di Carlo Ancelotti al Real Madrid che Simone Inzaghi aveva adoperato anche dopo la vittoria per 5-1 nel derby col Milan, nonostante tre giorni dopo fosse in programma la gara di Champions con la Real Sociedad.

Simone Inzaghi dopo la vittoria dell'ultima Supercoppa Italiana.
Simone Inzaghi dopo la vittoria dell'ultima Supercoppa Italiana.

Simone Inzaghi ha evidentemente bisogno che tutto il gruppo ricarichi le batterie staccandosi per un attimo dalle pressioni che inevitabilmente potrebbero avere i giocatori prima di una sfida importante. Vuole ritrovarli scarichi mentalmente e pronti a ripartire nei 4 giorni che precedono la sfida del Meazza. Di recente Inzaghi ha concesso un giorno di riposo anche a dicembre, subito dopo il successo contro il Napoli campione d’Italia. Un giorno libero lo accordò nel maggio scorso dopo la vittoria della Coppa Italia, a due giorni dalla sfida in campionato con l’Atalanta.

Una filosofia, parte integrante anche della sua tesi al master di Coverciano: “Dinamiche allenatore – gruppo squadra”. Il piacere di lavorare insieme è alla base dunque del concetto di squadra di Simone Inzaghi che ha appreso molto anche da Roberto Mancini quando l'ex Ct azzurro era suo allenatore alla Lazio. La necessità è quella di stimolare nel modo giusto le diverse personalità di un gruppo di calciatori inserendo nel lavoro quotidiano, oltre alla tattica e alla motivazione, anche il meritato riposo.

47 CONDIVISIONI
Simone Inzaghi nella settimana della Juve fa un regalo all'Inter: "Gli ho dato due giorni di riposo"
Simone Inzaghi nella settimana della Juve fa un regalo all'Inter: "Gli ho dato due giorni di riposo"
Inter-Juve, per Inzaghi un derby d'Italia in salita: "Loro partono da un vantaggio evidente"
Inter-Juve, per Inzaghi un derby d'Italia in salita: "Loro partono da un vantaggio evidente"
Cosa rischia Simone Inzaghi dopo la telefonata negli spogliatoi durante Roma-Inter da squalificato
Cosa rischia Simone Inzaghi dopo la telefonata negli spogliatoi durante Roma-Inter da squalificato
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni