143 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Simone Inzaghi nella settimana della Juve fa un regalo all’Inter: “Gli ho dato due giorni di riposo”

Simone Inzaghi ha parlato ai microfoni di DAZN al termine della partita vinta dalla sua Inter contro la Fiorentina al Franchi. L’allenatore ora mette nel mirino la Juve ma senza affanni: “Ho concesso due giorni di riposo alla squadra”.
A cura di Fabrizio Rinelli
143 CONDIVISIONI
Immagine

Simone Inzaghi ha parlato ai microfoni di DAZN al termine della partita vinta dalla sua Inter contro la Fiorentina al Franchi. Il successo per 1-0 grazie al gol di Lautaro consente ai nerazzurri di allungare ulteriormente sulla Juventus fermata sul pari contro l'Empoli. In attesa del recupero contro l'Atalanta diventa dunque quasi determinante lo scontro diretto della prossima settimana al Meazza quando nerazzurri e bianconeri si affronteranno in un'autentica sfida Scudetto. Una partita al quale però il tecnico dell'Inter vuole approcciarsi con la giusta mentalità.

Concentrazione sì, ma senza troppi affanni. Ecco perché Simone Inzaghi, nonostante ci sia da preparare una partita molto difficile, ha deciso di fare un regalo alla sua squadra. Una sorta di premio per quanto visto fino a questo momento: "Gli ho dato due giorni di riposo perché se lo meritano". I nerazzurri si rivedranno in campo mercoledì a questo punto per ricaricare le pile e preparare in cinque giorni la sfida contro la Juventus di Max Allegri al quale ha risposto indirettamente dopo le ultime frecciate: "Non credo ci sia stata maleducazione da parte sua".

Simone Inzaghi abbraccia la squadra dopo la vittoria sul campo della Fiorentina.
Simone Inzaghi abbraccia la squadra dopo la vittoria sul campo della Fiorentina.

L'allenatore nerazzurro ha analizzato la partita esaltando di fatto la sua squadra e proprio per questo ha deciso di confermare il riposo di due giorni. "Dopo l’1-0 abbiamo avuto tante occasioni per fare meglio però solitamente mettiamo più qualità ma non posso dire niente a questi ragazzi, posso solo fargli un grande plauso – ha spiegato Simone Inzaghi – Tutte le partite sono difficili, figuriamoci a Firenze. Cambi in vista della Juve? Ho pensato solo alla Fiorentina, ragioniamo così, non si fanno classifiche dobbiamo guardare giorno dopo giorno".

A quel punto il tecnico piacentino spiega la sua riflessione: "Venivamo da due finali in Arabia e adesso gli ho dato due giorni di riposo perché se lo meritano, è dal 13 luglio che spingono tanto e sapevamo che Firenze era una tappa importante per noi". Sulla Juventus nulla da dire in particolare: "Una partita tra le due squadre che stanno avendo un cammino impressionante e cercheremo di fare del nostro meglio, sono una squadra che sta facendo lo stesso nostro percorso e ci prepareremo come all’andata, ma ora giochiamo davanti al nostro pubblico".

143 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views