13 Settembre 2022
20:56

Sebastiano Esposito ancora polemico dopo un gol in Belgio, partono critiche: “Che comportamento è?”

Sebastiano Esposito ha segnato il suo primo gol con la maglia dell’Anderlecht, ma la sua esultanza polemica gli ha attirato critiche: “Non si deve arrabbiare con il mondo, ma con se stesso”.
A cura di Paolo Fiorenza

Domenica scorsa Sebastiano Esposito ha messo a segno il suo primo gol con la maglia della sua nuova squadra, l'Anderlecht. Alla sua 12sima presenza con la formazione belga (8 in campionato, 4 nei preliminari di Conference League), il 20enne attaccante stabiese ha finalmente rotto il ghiaccio, realizzando la rete del momentaneo pareggio in casa del Westerlo. Il match si è poi concluso con una sconfitta dell'Anderlecht, battuto 2-1 e protagonista di un pessimo avvio di stagione: i biancomalva sono al nono posto in classifica dopo 8 giornate, staccati di ben 14 punti dall'Anversa primo.

Esposito in estate era tornato all'Inter dopo il prestito al Basilea che era stato segnato da polemiche sia con l'allenatore che con i tifosi: il suo rifiuto di entrare in campo contro il Qarabaq in Conference League nel dicembre scorso aveva dato il via ad un periodo difficile. Erano poi arrivate le scuse dal ragazzo ma qualcosa si era rotto, altri atteggiamenti del giocatore non erano piaciuti. A fine anno il club svizzero non lo ha riscattato e l'Inter lo ha rigirato in prestito annuale, stavolta decidendo di perderne il controllo. L'operazione con l'Anderlecht infatti prevede il diritto di riscatto per i belgi, mentre col Basilea i nerazzurri si erano conservati il controriscatto.

Qualche difficoltà Esposito la sta già incontrando anche a Bruxelles, dove l'esultanza polemica dopo la sua prima rete – il dito portato alla bocca per zittire qualcuno evidentemente non troppo benevolo nei suoi confronti – gli ha attirato critiche da parte dei media.

"Che razza di comportamento è questo? Ci deve essere una risposta", ha tuonato Youri Mulder, ex nazionale olandese ora opinionista televisivo, cui ha dato manforte la voce di un altro commentatore: "Esposito ha avuto un lampo di classe, ma finora è stato troppo poco. Non si deve arrabbiare con il mondo, ma con se stesso". La strada è lunga per il nazionale Under 21 azzurro, talento limpido come pochi. Ma il tempo c'è.

La FIFA rompe il silenzio sul gol di Giappone-Spagna: l'immagine che cancella ogni dubbio
La FIFA rompe il silenzio sul gol di Giappone-Spagna: l'immagine che cancella ogni dubbio
Il Belgio implode dopo l'eliminazione dai Mondiali: l'allenatore Roberto Martinez si dimette
Il Belgio implode dopo l'eliminazione dai Mondiali: l'allenatore Roberto Martinez si dimette
Pinamonti squalificato per insulti durante l’antidoping: ma non salterà nemmeno una partita
Pinamonti squalificato per insulti durante l’antidoping: ma non salterà nemmeno una partita
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni