79 CONDIVISIONI

Sané perde la testa contro l’Austria, ora la Germania ha un problema in più verso gli Europei

Leroy Sané si è scagliato con violenza contro un avversario nella partita persa malamente dalla Germania contro l’Austria. Ora i tedeschi rischiano di perdere a lungo il calciatore del Bayern.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Marco Beltrami
79 CONDIVISIONI
Immagine

Leroy Sané è stato il protagonista in negativo della disastrosa sconfitta della Germania contro l'Austria. L'esterno offensivo del Bayern Monaco è stato espulso in avvio di secondo tempo per un colpo ad un avversario. Un gesto violento che ora rischia di costargli molto caro in vista degli Europei. Proprio per questo dopo il match ha deciso di scusarsi nello spogliatoio con tutti, per aver perso le staffe.

Questo però potrebbe non evitargli una lunga squalifica che andrebbe ad incidere anche sui prossimi Campionati Europei. Ma cosa ha fatto di così grave il 27enne tedesco? L'episodio si è verificato al 49° di Austria-Germania. Dopo un contrasto, con il fallo di Sané su Phillipp Mwene, quest'ultimo si è scagliato contro l'avversario. L'austriaco ha messo le mani sul collo del tedesco che a quel punto non ci ha visto più.

L'ex Manchester City ha messo entrambe le mani tra il collo e la faccia di Mwene spingendolo violentemente via. Tutto proprio sotto gli occhi dell'arbitro che non ha potuto fare altro che sventolare il cartellino rosso in faccia a Sané (ammonendo per la prima reazione l'austriaco). Il giocatore tedesco dopo essere espulso ha continuato a inveire contro l'avversario, al punto che sono intervenuti i compagni per allontanarlo.

Ora per l'espulsione per questo tipo di intervento rischia una squalifica lunga. Le tre giornate che gli impedirebbero di giocare le amichevoli contro Olanda e Francia, ma anche l'esordio agli Europei, potrebbero essere scongiurate solo dal fatto di aver ricevuto una provocazione. Se così fosse salterebbe tutta la marcia d'avvicinamento alla prossima attesissima competizione, un problema non da poco per una squadra in crisi come quella tedesca. Oltre alle sconfitte con Turchia e Austria Nagelsmann rischia di perdere anche uno dei suoi calciatori di punta.

Immagine

Dopo essersi calmato, Sané si è scusato negli spogliatoi con la squadra mostrandosi provato emotivamente per quanto accaduto. La stampa tedesca ha riportato le sue parole: "La partita di oggi dipende da me. Devo controllarmi meglio, questo non dovrebbe succedere. Ho deluso la squadra". Il capitano Gundogan lo ha bacchettato: "Il cartellino rosso di Leroy riassume tutto. È una delusione, anche nei confronti di se stessi. Abbiamo reso la vita troppo facile agli austriaci".

79 CONDIVISIONI
L'Italia apre le porte a Cannavaro per gli Europei: potrebbe aiutare Spalletti in Germania
L'Italia apre le porte a Cannavaro per gli Europei: potrebbe aiutare Spalletti in Germania
Laporta perde la testa dopo il pareggio del Barcellona: lancia un vassoio di tartine in tribuna
Laporta perde la testa dopo il pareggio del Barcellona: lancia un vassoio di tartine in tribuna
Kroos perde la testa nel finale di Lipsia-Real: caccia all'uomo dopo un gesto antisportivo
Kroos perde la testa nel finale di Lipsia-Real: caccia all'uomo dopo un gesto antisportivo
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views