Sampdoria-Juventus si gioca questa sera alle 18.55 a Genova, è l'anticipo della 17a giornata di campionato che in calendario figura al mercoledì in virtù della finale di Supercoppa italiana in programma domenica 22 dicembre alle 17.45. Quale trappola ha preparato Claudio Ranieri per ingabbiare l'attacco bianconero? Maurizio Sarri schiererà ancora il tridente pesante? Ancora poche ore e i dubbi verranno sciolti dall'evidenza del campo e dalle immagini trasmesse in diretta tv da Sky, che trasmetterà la partita.

Le ultime notizie sulle formazioni di Sampdoria-Juventus

Da un lato i liguri che, reduci dal successo nel derby, vogliono allungare la striscia dei risultati positivi così da arrivare alla sosta con un po' di benzina in più da spendere nella corsa salvezza. Dall'altro la capolista impegnata nel duello a distanza contro l'Inter (che va in campo sabato sera alle 18 a San Siro contro il Genoa).

Qui Sampdoria, fiducia a Gabbiadini con Quagliarella

La rete che ha deciso il derby contro il Genoa ha restituito sorriso e fiducia a Gabbiadini. Con ogni probabilità sarà ancora lui ad affiancare Quagliarella in attacco ma questa volta lo farà dal primo minuto. A centrocampo Linetty dovrebbe prendere il posto di Ekdal mentre in difesa la novità potrebbe essere la posizione di Murillo (schierato come terzino destro per assicurare maggiore protezione al reparto).

  • Sampdoria (4-4-2): Audero; Murillo, Ferrari, Colley, Murru; De Paoli, Thorsby, Linetty, Jankto; Quagliarella, Gabbiadini. Allenatore: Ranieri.

Qui Juventus, la tentazione è schierare ancora il tridente

Juventus in HDR, acronimo che comprende Higuain, Dybala e Ronaldo. Sono loro gli interpreti di quel tridente sul quale Sarri non ha ancora preso una decisione. Almeno così ha ammesso alla vigilia della partita prendendosi qualche ora di riflessione in più. In porta ci sarà ancora Buffon (che aggancerà Maldini nella speciale classifica del numero di presenze in Serie A). A centrocampo Rabiot e Matuidi saranno al fianco di Miralem Pjanic.

  • Juventus (4-3-1-2): Buffon; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Rabiot, Pjanic, Matuidi; Dybala; Ronaldo, Higuain. Allenatore: Sarri.