12 Maggio 2022
20:39

Perché De Bruyne calcia magnificamente col piede debole: un segreto nascosto nei fiori dei vicini

Kevin De Bruyne ha piazzato un poker di reti contro il Wolverhampton, tre delle quali con il piede sinistro. C’è una storia molto particolare sul perché il centrocampista del Manchester City tira benissimo anche col mancino.
A cura di Vito Lamorte

Kevin De Bruyne è uno dei centrocampisti più forti del mondo. Su questo, non dovrebbero esserci discussioni o dibattiti. Il calciatore belga è cresciuto tanto negli ultimi anni ed è aumentata anche la sua media gol in maniera evidente. Nell'ultimo turno di Premier League ha aiutato il suo Manchester City a tenere i 3 punti di vantaggio sul Liverpool a due partite dalla fine del torneo con una prova scintillante contro il Wolverhampton. 

KDB ha piazzato un poker di reti e ha toccato quota 15 gol in campionato, 19 in stagione: nella sfida del Molineaux il centrocampista belga ne ha firmati 3 su 4 con il suo cosiddetto ‘piede debole', ovvero il sinistro. De Bruyne è un destro naturale, ma ha spesso dimostrato di essere efficace anche con il mancino e i Wolves sono gli ultimi ad aver avuto una pregevole dimostrazione.

Intorno alle sue capacità balistiche non ci sono mai stati troppi dubbi ma c'è una storia che fa capire come il talento venga coltivato spesso anche in situazioni particolari. Quando il belga era ancora un ragazzino, giocava a calcio a tutte le ore del giorno e molto spesso a farne le spese era il giardino di un vicino di casa. Per non impedire completamente al piccolo Kevin di giocare, il padre e il suo amico stabilirono che avrebbe potuto giocare a patto di calciare sempre col sinistro per evitare di distruggere i fiori.

I risultati sono sotto gli occhi di tutti. De Bruyne nella prima parte del match del Molineaux ha firmato una tripletta con reti tutte diverse: la prima con un diagonale perfetto, la seconda sfruttando una respinta e l'ultima con una fantastica conclusione dal limite. KDB è parso a tratti inarrestabile.

A livello statistico, la tripletta del numero 17 del Manchester City occupa il terzo posto nell'elenco di quelle più veloci nella storia della Premier League: quella di De Bruyne in 24 minuti occupa l'ultima piazza del podio dietro a quella di Dwight Yorke in 22 minuti e Sadio Mane in 16′.

Quella contro il Wolverhampton è l'ennesima dimostrazione di forza di un calciatore che, senza gli infortuni, avrebbe scritto una storia ben diversa da quella attuale ma che si sta affermando sempre più come uno dei migliori al mondo.

Invade il campo per De Bruyne, la reazione di Vermaelen è brutale: Henry prova a rimediare
Invade il campo per De Bruyne, la reazione di Vermaelen è brutale: Henry prova a rimediare
De Bruyne riceve il premio di migliore in campo ma è in imbarazzo:
De Bruyne riceve il premio di migliore in campo ma è in imbarazzo: "Non lo merito"
Guardiola show in Premier: prima è disperato per Cancelo, poi esplode di gioia in diretta TV
Guardiola show in Premier: prima è disperato per Cancelo, poi esplode di gioia in diretta TV
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni