Il Milan ha battuto di misura il Torino grazie al gol di Rebic raggiungendo dunque Verona e Parma al sesto posto. Nota stonata della serata in casa rossonera l'infortunio di Simon Kjaer, che è stato costretto a lasciare il campo nel finale del primo tempo. Un problema di natura muscolare per il centrale danese arrivato nel mercato invernale, e già protagonista. Per l'ex Atalanta un fastidio al flessore della gamba sinistra.

Milan-Torino, infortunio muscolare per Simon Kjaer

Simon Kjaer ha alzato bandiera bianca nel finale del primo tempo della sfida tra Milan e Torino valida per il posticipo del lunedì della ventiquattresima giornata di Serie A. Il centrale danese ha accusato un fastidio muscolare alla coscia sinistra e dopo le prime cure del caso, è stato costretto a lasciare il campo con tanto di borsa del ghiaccio sul muscolo. Pioli è stato costretto a inserire il giovane Gabbia, dopo che Musacchio in panchina si è rifiutato di entrare per un presunto problema al polpaccio.

Milan, infortunio Kjaer. Cosa si è fatto e i tempi di recupero

Secondo quanto riportato da Milan Tv, Simon Kjaer avrebbe riportato un problema muscolare al flessore sinistro. Le sue condizioni saranno valutate nelle prossime ore, quando sarà possibile anche stabilire i tempi per il recupero. A tal proposito Stefano Pioli ai microfoni di Sky ha dichiarato: "Kjaer ha sentito qualcosa durante l'allungo, lui dice che non dovrebbe essere nulla di grave. Speriamo abbia ragione, perché andiamo incontro ad un periodo importante". Il tecnico spera che non si tratti di nulla di grave alla vigilia del tour de force con le partite con Fiorentina, Genoa in Serie A e nel big match di ritorno in casa della Juventus per la semifinale di ritorno in Coppa Italia