Il Milan ha chiuso per Soualiho Meité dal Torino. Il centrocampista passa alla corte di Stefano Pioli con la formula del prestito con diritto di riscatto. Nel pomeriggio i due club definiranno gli ultimi dettagli per un accordo ormai totalmente definito. Un rinforzo importante per i rossoneri che potranno subito contare sull'ormai ex centrocampista del Torino. Pioli aveva fortemente bisogno di un giocatore con le sue caratteristiche, ma soprattutto di un giocatore che almeno numericamente potesse colmare quel vuoto formatosi dopo gli infortuni di Bennacer e la positività di Krunic.

Meité passa al Milan dopo un corteggiamento durato circa una settimana, con la dirigenza del Diavolo che ha messo in atto subito la trattativa con il club di Urbano Cairo per trovare un'intesa nel più breve tempo possibile. Confermate le cifre dell'operazione che prevede un prestito con diritto di riscatto fissato a 10 milioni (500mila euro di di prestito, 8 milioni diritto più 1.5 bonus). Nel pomeriggio saranno definiti gli ultimi dettagli ma ormai si può già parlare di operazione conclusa con il giocatore che presto si unirà al gruppo di Pioli.

Meité al Milan: i dettagli dell'operazione

Il Milan si è assicurato Soualiho Meité dal Torino. Il giocatore sarà presto a disposizione di Stefano Pioli e potrebbe anche prendere parte alla trasferta dei rossoneri a Cagliari in vista del posticipo di Serie A nel monda night della 18esima giornata di campionato. Il Milan sta cercando di accelerare le pratiche proprio per poter contare subito sul giocatore per la sfida in Sardegna. Pioli infatti, a centrocampo, dovrà fare a meno di Bennacer e Krunic (quest'ultimo positivo al Covid-19).

Nel corso di questa stagione, Meité, con la maglia del Torino, ha totalizzato 16 presenze tra campionato e Coppa Italia segnando anche un gol contro la Sampdoria nel 2-2 dello stadio Grande Torino. Molto più proficua, dal punto di vista realizzativo, la stagione 2018/2019 quando il centrocampista ha messo a segno 2 gol e 3 assist in 35 presenze. Oggi la grande opportunità della sua carriera di compiere un salto di qualità importante in uno dei club più importanti in Italia, in Europa e nel mondo.