261 CONDIVISIONI

L’Inter supera l’esame Atalanta con le firme Calhanoglu e Lautaro: Inzaghi vola a +5 sulla Juve

Calhanoglu e Lautaro permettono all’Inter di vincere in casa dell’Atalanta e si allungare a +5 sulla Juventus in vetta alla classifica.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Vito Lamorte
261 CONDIVISIONI
Immagine

L'Inter in trasferta è un rullo. Simone Inzaghi supera l'esame Atalanta e vince la quinta gara in altrettante partite giocate in trasferta: a Bergamo i nerazzurri si sono imposti per 2-1 grazie alle reti di Calhanoglu e Lautaro con una prova di grande maturità, perché hanno sofferto ma non si sono mai disuniti e hanno portato a casa una vittoria importantissima per il cammino verso lo Scudetto.

Dopo una prima fase di studio, a prendere in mano la partita è stata la formazione di casa che ha iniziato a pressare molto alta e ha creato la prima occasione pericolosa della partita con un tiro al volo di Ruggeri. Diversi i tentativi della Dea ma la difesa dell'Inter si è sempre fatta trovare pronta.

Poco dopo la mezz'ora i nerazzurri hanno perso Benjamin Pavard per un infortunio che sarà rivalutato nei prossimi giorni: al suo posto entra Darmian. Proprio il jolly della Beneamata diventa un protagonista del match procurandosi un calcio di rigore e dal dischetto si è presentato l'infallibile Hakan Calhanoglu, che è diventato il miglior marcatore turco della storia della Serie A. 0-1 all'intervallo.

Il rigore realizzato da Hakan Calhanoglu.
Il rigore realizzato da Hakan Calhanoglu.

All'inizio della ripresa ad avere in mano il pallino è la squadra di Simone Inzaghi, che poco prima dell'ora di gioco trova il raddoppio con Lautaro Martinez: ottimo recupero di Mkhitaryan che apre per l'attaccante argentino, che con un tiro a giro la mette sul secondo palo e rende vano il volo di Musso. Super gol per il numero 10 dell'Inter, che si conferma capocannoniere della Serie A e mostra ancora una volta il suo stato di forma.

Pochi minuti dopo la Dea si scuote e riapre i giochi: recupero alto di Lookman, che ruba palla a Dimarco e poi l'appoggia per Gianluca Scamacca che batte Sommer di prima intenzione e fa esplodere il Gewiss Stadium. L'attaccante romano sta vivendo un ottimo momento e, oltre alla rete, ha messo paura alla difesa nerazzurra con una conclusione di sinistro ma ha trovato sulla sua strada l'opposizione del portier avversario.

L'esultanza di Lautaro Martinez dopo il gol del 2-0.
L'esultanza di Lautaro Martinez dopo il gol del 2-0.

La squadra di Gian Piero Gasperini ha fatto la solita partita di intensità e fisicità ma ha peccato di concentrazione in alcune situazioni e ha dovuto cedere il passo all'Inter. L'Atalanta finora aveva subito zero gol in casa e oggi ne ha subiti due.

Tabellino di Atalanta-Inter

RETI: 40′ Calhanoglu, 57′ Lautaro, 61′ Scamacca.

ATALANTA (3-4-1-2): Musso; Scalvini (62′ Toloi), Djimsiti, Kolasinac (55′ Pasalic); Zappacosta (55′ Hateboer,), De Roon, Ederson, Ruggeri; Koopmeiners (80′ De Keteleare); Lookman (80′ Muriel), Scamacca. A disposizione: Carnesecchi, Rossi, Holm, Bakker, Zortea, Adopo, Bonfanti, Miranchuk. Allenatore: Gian Piero Gasperini.

INTER (3-5-2): Sommer; Pavard (33′ Darmian), de Vrij, Acerbi; Dumfries, Barella, Calhanoglu (86′ Asllani), Mkhitaryan (70′ Frattesi), Dimarco (70′ Carlos Augusto); Thuram, Lautaro (86′ Alexis). A disposizione: Di Gennaro, Audero, Sensi, Klaassen, Bisseck, Agoume, Bastoni. Allenatore: Simone Inzaghi.

ARBITRO: Simone Sozza.

261 CONDIVISIONI
Simone Inzaghi nella settimana della Juve fa un regalo all'Inter: "Gli ho dato due giorni di riposo"
Simone Inzaghi nella settimana della Juve fa un regalo all'Inter: "Gli ho dato due giorni di riposo"
Gasperini incredulo per il recupero Inter-Atalanta, ha due big match in 3 giorni: "Sono infastidito"
Gasperini incredulo per il recupero Inter-Atalanta, ha due big match in 3 giorni: "Sono infastidito"
Simone Inzaghi concede riposo alla squadra prima di Inter-Juve: non è un caso ma la sua filosofia
Simone Inzaghi concede riposo alla squadra prima di Inter-Juve: non è un caso ma la sua filosofia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni