22 Settembre 2022
15:58

L’Inghilterra sfida l’Italia, Harry Kane il suo personale tabù: mai a segno contro gli Azzurri

Per l’Inghilterra la sfida di Nations League all’Italia rappresenta la classica ultima spiaggia in cui servirà solo vincere. Ma proprio contro gli Azzurri, Harry Kane ha un tabù che non riesce a cancellare.
A cura di Alessio Pediglieri

L'Inghilterra si prepara all'imminente sfida di Nations League contro l'Italia, giocandosi il tutto per tutto: ultima nel Gruppo 3 di League A la Nazionale di Southgate non ha altro risultato se non il successo contro gli azzurri per ribaltare le sorti di una classifica oramai compromessa. E per farlo si affiderà ad uno dei suoi uomini più amati e seguiti in patria, Harry Kane, l'attaccante che ha spesso spinto i Tre Leoni alla vittoria. Che dovrà combattere non solo con la difesa azzurra ma anche – e soprattutto – contro un tabù che si trascina dietro da sempre.

Da quando è arrivato sulla panchina del Tottenham Antonio Conte, Harry Kane ha ritrovato il sorriso, la voglia di giocare e il gusto di ritornare a fare gol. Lontanissimi i tempi dell'involuzione dell'attaccante inglese che lo aveva portato ad un passo dal mesto addio agli Spurs, decretandone il fallimento nel progetto tecnico e il ridimensionamento su scala internazionale. Poi,  l'avvento del tecnico italiano che ha saputo rimetterlo al centro del Tottenham, con risultati più che positivi: già sei gol e un assist nelle sette partite di Premier League, che si aggiungono ai 27 gol (e 10 assist) della scorsa stagione (27 reti e 10 passaggi decisivi).

Un ruolino di marcia di tutto rispetto e che dimostra quanto Harry Kane sia fondamentale per i londinesi, entrando di fatto in oltre il 50% dei gol realizzati dal club: nelle 87 reti siglate dagli Spurs nello scorso campionato e in quello attuale fino ad oggi, l'attaccante inglese ci ha messo lo zampino (33 reti e 11 assist) in più della metà. Non così, però, in Nazionale, dove stenta e non poco a trovare continuità sotto porta. Soprattutto quando incontra una Nazionale in particolare come avversaria: l'Italia.

Tra amichevoli e partite ufficiali, Harry Kane è sceso in campo con la maglia dell'Inghilterra contro la Nazionale italiana in quattro diverse occasioni dal 2015 ad oggi. Il primo confronto risale ad una amichevole, giocata a Torino nel 2015 e conclusasi 1-1. Poi, la finale di Wembley a Euro 2020, che si concluse come tutti sappiamo, nel successo azzurro ai calci di rigore. Infine, il primo confronto di questa Nations League, lo scorso 11 giugno, conclusosi a rete inviolate.

Tre partite contro gli Azzurri e zero gol (non contando l'inutile tiro dagli 11 metri a Wembley): una macchia che il bomber inglese non ha assolutamente intenzione di lasciare e che pesa come un macigno soprattutto a livello psicologico di chi è una macchina da gol (50 gol in 73 presenze) anche con i colori della propria Nazionale. Tranne quando incontra l'Italia.

L'Inghilterra ha un problema e Chiellini lo svela:
L'Inghilterra ha un problema e Chiellini lo svela: "Se vuoi vincere, così non lo potrai mai fare"
Immobile non convocato per Italia-Inghilterra, gioca Scamacca: fuori anche altri cinque azzurri
Immobile non convocato per Italia-Inghilterra, gioca Scamacca: fuori anche altri cinque azzurri
Prossima partita Italia in Nations League, quando gioca contro l'Ungheria: data e orario
Prossima partita Italia in Nations League, quando gioca contro l'Ungheria: data e orario
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni