Lazio-Torino si giocherà, almeno per la Lega Serie A. Il primo anticipo della 25a giornata di Serie A in programma martedì alle 18.30 nel turno infrasettimanale, resta regolarmente in programma, come confermato nel pomeriggio dal numero 1 della Lega Dal Pino. Il tutto nonostante la quarantena disposta dall'Asl al gruppo squadra granata dopo il focolaio Covid e gli 8 giocatori positivi, che dovrebbe chiudersi a mezzanotte di martedì. La squadra di Davide Nicola non è ancora partita per Roma. Ecco i possibili scenari.

Nessun rinvio per Lazio-Torino da parte della Lega Serie A. La partita valida per la 25a giornata in programma all'Olimpico resta confermata, nonostante l'emergenza in casa granata legata al focolaio Covid. L'Asl piemontese ha esternato le sue perplessità disponendo la quarantena a tutto il gruppo squadra del Toro fino alla mezzanotte di martedì. Una situazione che impedisce di fatto agli uomini di Davide Nicola di partire alla volta di Roma. Questi ultimi nella giornata di oggi, dopo gli 8 casi di positività tra i calciatori (e un membro dello staff) si sono sottoposti ad una nuova tornata di tamponi, con l'esito che arriverà domattina.

La Lega Serie A, nella persona di Paolo Dal Pino ha confermato la volontà di far giocare la partita, evitando dunque un altro rinvio dopo quello di Torino-Sassuolo. Cosa succederà ora? La Lega aspetta comunicazioni formali da parte dell'Asl, ma se le cose dovessero rimanere così, con la mancata partenza dei granata per Roma anche domani (situazione quasi scontata), allora potrebbe replicarsi quanto accaduto per Juventus-Napoli. 3-0 a tavolino e punto di penalizzazione per il Torino, che potrà poi fare ricorso, con possibilità di un esito simile a quello del confronto tra bianconeri e azzurri, finito al Collegio di Garanzia che ha poi deciso per il rinvio del match che si disputerà il 17 marzo.