Il Napoli è a Torino per il recupero della partita contro la Juventus rinviata lo scorso 4 ottobre ed ovviamente c'è – adesso come allora – massima attenzione per eventuali contagi da Covid-19, in tempi perduranti di pandemia. Attenzione portata ai massimi livelli dalle positività di ritorno dopo la sosta per le Nazionali, con la Juve che ha pagato dazio prima con Demiral (ora negativizzatosi) e poi con Bonucci e Bernardeschi.

Nessun problema al momento invece per il Napoli, almeno per quanto riguarda i giocatori e l'intero gruppo squadra. Il club azzurro ha invece annunciato oggi la positività al Covid-19 di un membro dello staff sanitario, non presente comunque nella trasferta di Torino per il match contro la Juventus in programma oggi all'Allianz Stadium. Il test ha dato esito positivo nella mattinata di ieri, consentendo di prendere tutte le misure del caso.

Successivamente, in accordo con le autorità sanitarie e secondo i protocolli FIGC – spiega la società partenopea – il gruppo squadra ha effettuato dopo le 24 un nuovo ciclo di tamponi molecolari risultati negativi. Nessun rischio o problema di sorta dunque ad ora circa la gara programmata alle 18.45, col Napoli che può contare su tutti gli effettivi.

Il livello di guardia resta comunque altissimo anche per i calciatori azzurri, soprattutto visti i contatti stretti avuti da Meret col gruppo dei portieri azzurri (sono risultati positivi Cragno, Sirigu e il preparatore dei portieri della Nazionale), ma anche la presenza del capitano Lorenzo Insigne allo stesso tavolo non solo di Sirigu, ma anche di Bonucci e Verratti (oltre che di Donnarumma, altro sorvegliato speciale in queste ore da parte del Milan).

Contestualmente, il Napoli ha diffuso l'elenco dei convocati per la trasferta di Torino, confermando i recuperi di Ospina e Demme, in aggiunta al ritorno di Koulibaly dopo aver scontato la squalifica.