Dopo oltre sei mesi si giocherà Juventus-Napoli partita valida per la 3a giornata di campionato che era in programma il 4 ottobre ma che si disputerà oggi mercoledì 7 aprile, con calcio d'inizio alle ore 18.45. Si gioca a Torino e sarà la terza sfida stagionale tra bianconeri e partenopei, il bilancio è in perfetta parità. Pirlo ha vinto 2-0 in Supercoppa, Gattuso 1-0 in Campionato. Le due squadre sono appaiate al quarto posto e in ballo ci sono punti pesanti nella corsa Champions, davanti, oltre all'Inter capolista, ci sono il Milan (+4 su Juve e Napoli) e l'Atalanta (+2) che farà il tifo per il pareggio. I due allenatori si conoscono bene e non pensano di inventarsi nulla di nuovo.

Convocato Dybala

La Juventus non dispone di Bonucci e Bernardeschi, positivi al Covid dopo aver giocato con la Nazionale, ma ha di nuovo in squadra McKennie, Arthur e Dybala che erano stati esclusi dal derby dopo la ‘famosa festa' a casa dell'americano. Sarà in campo con il solito 4-4-2 mascherato la Juve che conferma in avanti Morata al fianco di CR7, a caccia di gol come al solito, mentre in difesa sta fuori Alex Sandro. In mediana titolare Rabiot, panchina per Kulusevski e soprattutto per Dybala, pronto a tornare titolare.

Tanti dubbi per Gattuso

Gattuso ha più di un dubbio. Innanzitutto in porta. Perché Ospina ha recuperato e potrebbe soffiare il posto a Meret. Poi c'è il ballottaggio in difesa tra Rrahmani e Manolas, uno dei due sarà al fianco di Koulibaly, che torna dopo la squalifica. In campo pure Demme. Mentre in avanti Lozano è favorito su Politano, con Osimhen che dovrebbe cedere il posto a Mertens pronto a tornare centravanti.

Le probabili formazioni di Juventus – Napoli

  • Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, de Ligt, Chiellini, Danilo; McKennie, Bentancur, Rabiot, Chiesa; Morata, Cristiano Ronaldo. All. Pirlo
  • Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Hysaj; Demme, Fabian Ruiz; Lozano, Zielinski, Insigne, Mertens. All. Gattuso