Brutte notizie in casa Inter. Aumenta il numero dei calciatori nerazzurri alle prese con il Covid 19. Dopo i due difensori Bastoni e Skriniar, tamponi positivi per Gagliardini e Radja Nainggolan. Antonio Conte dunque perde due pedine del suo centrocampo, sulla strada che porta al derby contro il Milan in programma il prossimo 17 ottobre dopo la sosta per gli impegni delle Nazionali.

Inter, Nainggolan e Gagliardini positivi al Covid dopo Skriniar e Bastoni

Si allunga dunque la lista degli indisponibili causa Covid nell'Inter. Le ultime indiscrezioni raccontano dell'esito positivo dei tamponi a cui si sono sottoposti Roberto Gagliardini e Radja Nainggolan nelle scorse ore. I due centrocampisti ora dovranno osservare il classico periodo di isolamento domiciliario e non potranno dunque allenarsi con il resto del gruppo squadra. Una tegola dunque per Antonio Conte dopo che Bastoni e Skriniar erano stati i primi a contrarre il virus. Sale a quattro il numero dei contagiati, con la speranza che non arrivino altre brutte sorprese anche dai calciatori impegnati con le nazionali.

Inter, i 4 positivi rischiano di saltare il derby contro il Milan in programma il 17 ottobre

Al momento c’è apprensione dunque in casa Inter, in vista della supersfida che attende la squadra rossonera alla ripresa del campionato dopo la sosta per le nazionali. L’Inter sarà impegnata il 17 ottobre contro il Milan in un derby d’altissima classifica. Se la squadra di Pioli sembra destinata a fare i conti con la probabile assenza di Ibrahimovic, i nerazzurri incrociano le dita sperando di recuperare qualcuno dei 4 positivi al Covid. Per il via libera ci vorrà un doppio tampone negativo, situazione complicata in virtù dei nove giorni che separano le due squadre dalla stracittadina.