Antonio Conte è pronto per il derby contro il Milan. Schierare la sua Inter in campo non sarà facile dato che le assenze in casa nerazzurra sono cresciute sempre di più, specie per via dei diversi positivi al coromavirus nella rosa interista. Complice anche la squalifica di Sensi, con Vecino out per infortunio e Nainggolan e Gagliardini in quarantena, il tecnico nerazzurro avrà a disposizione, per la sfida contro i rossoneri, solo 4 centrocampisti: Barella, Vidal, Brozovic ed Eriksen. Già, proprio quest'ultimo, protagonista in settimana di ben tre gol con la sua Danimarca, è candidato per una maglia da titolare nel derby.

In rete contro Far Oer, Islanda e Inghilterra, il trequartista ex Tottenham in settimana aveva lanciato qualche frecciatina a Conte: "Sono felice di tornare ogni volta in nazionale, qui mi fanno giocare e sono contento". Un assist colto al bacio dal tecnico nerazzurro che nella conferenza stampa odierna ha parlato del suo utilizzo all'Inter: © ha detto Conte. A questo punto sarà da capire se il giocatore sarà o meno utilizzato contro il Milan o magari lasciato in panchina anche per via delle dichiarazioni rilasciate dallo stesso Eriksen che forse non hanno proprio fatto piacere al tecnico salentino.

Derby Inter-Milan, Conte su Eriksen: "Sta giocando il giusto"

"Di certo spero di non sedermi in panchina tutto l’autunno, almeno non è mia intenzione. Né spero che sia nelle intenzioni del club o dell’allenatore". In un'intervista, durante il ritiro con la Danimarca, Christian Eriksen aveva parlato così del suo impiego (scarso) all'Inter, auspicandosi presto che possa scendere in campo con maggiore continuità. Evidentemente seccato da queste parole, oggi Conte, in conferenza stampa, ha affrontato l'argomento Eriksen rispondendo in maniera molto precisa e netta: "Se all'Inter giochi poco o meno Eriksen non lo so – ha spiegato Conte –Secondo me sta giocando il giusto. Prendo sempre le decisioni per il bene della squadra".

In realtà Eriksen, arrivato lo scorso mese di gennaio 2020 in nerazzurro, aveva anche iniziato bene la sua avventura all'Inter prima dello stop per il coronavirus e la ripresa estiva del campionato. Ecco, proprio in questo periodo, forse Conte si aspettava qualcosa in più da lui: "Io sono contento di quello che sta dando all'Inter e di come si sia integrato e credo che anche lui sia felice di lavorare con noi – ha continuato il tecnico salentino – Ci sarà spazio per lui e per tutti quanti. Sarà una stagione lunga, difficile ed estenuante. Devo fare delle scelte e credo che Eriksen abbia avuto il suo spazio e dimostrato il suo valore come gli altri".