19 Aprile 2022
20:20

Il raccattapalle di Liverpool-Barcellona è diventato grande: oggi è un bomber da 40 gol

Oakley Cannonier che aveva conquistato la vetrina nelle vesti di raccattapalle nel 2019 in Liverpool-Barcellona di Champions, ora segna gol a raffica.
A cura di Marco Beltrami

Oakley Cannonier è un nome che evoca dolcissimi ricordi tra i tifosi del Liverpool. Questo promettente classe 2004 che sogna di esordire in prima squadra ad Anfield Road, ha trovato comunque il modo di rendersi utile alla causa di Jurgen Klopp. Nel 2019 infatti fu proprio lui, nelle vesti di raccattapalle, a fare un grosso favore ai Reds in un match storico, quello contro il Barcellona nella semifinale di Champions. E oggi Oakley sta trovando il modo di far parlare di sé anche con i piedi, con prestazioni e numeri impressionanti. E chissà che in futuro questo ragazzo non trovi il modo di lasciare ulteriormente il segno nel Liverpool.

Nel maggio 2019, il giovanissimo Oakley era stato assoldato insieme ad altri coetanei e compagni delle juniores del Liverpool come raccattapalle in occasione dell'attesissima sfida tra il Liverpool e il Barcellona valida per la semifinale di ritorno di Champions. Dopo il 3-0 dell'andata per i blaugrana, ad Anfield la squadra di Klopp è riuscita a ristabilire con una vera e propria impresa la parità grazie alla doppietta di Wijnaldum e Origi. Ad 11 minuti dalla fine, ecco l'ulteriore colpo di scena, con Alexander-Arnold abile a battere velocemente un calcio d'angolo, approfittando di una dormita difensiva degli avversari. Pallone a Origi e gol per l'accesso alla finale poi vinta dal Liverpool in finale sul Tottenham.

Cannonier velocissimo a servire Trent–Arnold
Cannonier velocissimo a servire Trent–Arnold

Menzione speciale in quell'occasione per Cannonier che aveva letto in anticipo l'azione, mettendo subito il pallone nella lunetta del corner poi battuto con successo dall'esterno inglese. Meriti anche per lui dunque nel trionfo Reds, con le celebrazioni della squadra e degli addetti ai lavori, che hanno sottolineato la furbizia, e la velocità di esecuzione di Oakley (Klopp si era raccomandato in tal senso con tutti i ballboy prima della sfida), ospitato poi anche negli spogliatoi della prima squadra con un regalo molto speciale, un biglietto per l'ultimo atto e per godersi dunque il trionfo Reds.

A distanza di quasi tre anni, il nome di Oakley Cannonier è tornato di grande attualità, e questa volta non per le sue doti da raccattapalle. Il ragazzo, che è approdato al Liverpool dal Leeds Under 12, si sta dimostrando un attaccante di razza. Il 17enne ha segnato una doppietta che ha aiutato il Liverpool a battere 5-1 i Wolves nella Premier League Under 18. Due gol che impreziosiscono ulteriormente il suo score assolutamente impressionante in questa annata. 40 le reti complessive, a conferma di doti da bomber molto importanti. Se nel 2019 ha dimostrato che furbizia e capacità di leggere in anticipo le situazioni in anticipo non gli mancano, adesso sta facendo vedere le sue doti tecniche da applausi. E il Liverpool se lo gode anche in campo.

Salah sa già di lasciare il Liverpool, c'è un'offerta:
Salah sa già di lasciare il Liverpool, c'è un'offerta: "Andrà a giocare nel Barcellona"
Il viaggio del Liverpool verso la finale Champions nasce nel modo più assurdo: un gol del portiere
Il viaggio del Liverpool verso la finale Champions nasce nel modo più assurdo: un gol del portiere
Real Madrid campione d'Europa! Ancelotti beffa il Liverpool e vince con un solo tiro in porta
Real Madrid campione d'Europa! Ancelotti beffa il Liverpool e vince con un solo tiro in porta
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni