Fernando Llorente passerà dal Napoli all'Udinese. I friulani hanno messo a segno un grande colpo di mercato dopo la cessione, ormai quasi conclusa, di Kevin Lasagna al Verona. Un acquisto importante che fa felice sia la squadra di Gotti che lo stesso club partenopeo. In due giorni infatti gli azzurri sono stati in grado di scrollarsi di dosso due giocatori come lo spagnolo e Milik, che erano ormai fuori dal progetto tecnico della società. I partenopei non incasseranno nulla dalla cessione di Llorente all'Udinese dato che l'attaccante si trasferirà a titolo gratuito.

Secondo l'edizione odierna do Tuttosport però, De Laurentiis ha comunque voluto inserire una clausola all'interno del contratto di cessione del giocatore al club di Pozzo, che in qualche modo possa garantirgli un'entrata. Una scommessa vera e propria basata sullo score realizzativo del giocatore. Il quotidiano scrive infatti che il contenuto della clausola fosse basato sul fatto che al raggiungimento di un tot di gol del giocatore il Napoli potrebbe incassare una cifra pari a 500.000 mila euro.

La clausola del Napoli nel contratto di cessione di Llorente

Il Napoli ha dunque pensato bene di mettere a punto un contratto che possa portare il club ad incassare qualcosa dalla cessione dell'ex Tottenham. Nulla è stato preteso dall'Udinese in fase di cessione del giocatore, ma solo una clausola che possa permettere al Napoli di ricavare qualcosa, in termini economici, dall'eventuale score realizzativo del giocatore. Llorente non ha trovato molto spazio quest'anno con il Napoli. È stato uomo mercato fin dall'estate con le voci insistenti di un suo passaggio alla Sampdoria che poi non si è poi più concretizzato.

Ma soprattutto di quell'interessamento della Juventus ancora a caccia di una quarta punta. Gattuso ha avuto bisogno di lui solo in quest'ultimo periodo dati gli infortuni di Osimhen prima e Mertens poi. Solo 5 infatti sono state le presenze complessive in stagione per un totale di 56′ giocati. Lo scorso anno invece, dopo una partenza da paura, si è poi fermato a 4 gol in 5 gare ma con una maggiore presenza in campo.