Il Milan supera a pieni voti anche il test Sassuolo, vince un altro scontro al vertice (dopo quelli con Inter e Napoli) e resta in testa alla classifica della Serie A tenendo alle spalle l'Inter e la Juventus, vittoriose in questo weekend. La partita è stata decisa dal gol da record di Leao dopo appena 6 secondi e da quello del belga Saelmaekers. Nel finale a segno per la 9a volta contro i rossoneri Berardi.

Leao segna e realizza un record storico

Il Milan batte il calcio d'inizio e dopo appena 6"20 e passa in vantaggio con Leao. Il portoghese viene imbeccato da Calhanoglu, uno dei migliori in campo, e davanti a Consigli è spietato. 1-0 Milan e record di Paolo Poggi battuto. Questo è il gol più veloce nella storia della Serie A, nessuno mai così veloce. I calciatori del Sassuolo sono impietriti e non riescono a reagire.

Il VAR annulla il gol Calhanoglu, ma il Milan raddoppia lo stesso

Al 10′ Calhanoglu raddoppia con una bella staffilata, su assist di Leao che aveva ricambiato il favore. Il turco esulta, pensa di aver segnato il primo gol in campionato dopo cinque mesi ma non è così. Perché c'è un fuorigioco millimetrico di Diaz che è davanti a Consigli. Il VAR dopo un paio di minuti annulla. Il 2-0 comunque arriva. Il Sassuolo si fa sorprendere su un calcio d'angolo a favore. Il contropiede è magistrale. Theo Hernandez fa ciò che vuole e mette in mezzo per l'accorrente Saelemakers che da due passi non può sbagliare.

Kessié ammonito e sarà squalificato per la Lazio

Il Sassuolo ci prova per tutta la partita, De Zerbi prova a cambiare uomini e modulo, ma non è giornata. Il Milan si difende bene e non corre mai grossi rischi. Ma una grossa nota negativa c'è. Perché Kessié viene ammonito era diffidato e salterà la partita con la Lazio di mercoledì prossimo.

Gol di Berardi, 9° centro contro il Milan

Boga entra in campo e cambia la partita. L'ivoriano nel finale semina il panico, salta avversari in serie e viene steso da Romagnoli, giallo per il difensore. Berardi calcia benissimo la punizione e insacca. Il Sassuolo segna, ma lo fa troppo tardi. Ha solo tre minuti di recupero per evitare il ko. Il Milan soffre ma vince e resta in vetta.