Mario Manduzkic è il pezzo da novanta del mercato del Milan. L'ingaggio dell'attaccante croato dà un segnale molto chiaro: i rossoneri rilanciano la sfida in chiave scudetto e si preparano a una seconda parte di stagione da protagonisti anche in Europa (in attesa del grande ritorno in Champions). Accordi chiusi: almeno per i prossimi 6 mesi Pioli avrà un asso nella manica da calare sul rettangolo verde per come giocare con o senza Ibra, in alternativa o a supporto, quando la situazione è tale che c'è bisogno dell'esperienza, della qualità e della determinazione di un calciatore del suo calibro. L'ex Juve guadagnerà 1.8 milioni fino a giugno poi, in base a una serie di variabili, si tireranno le somme e scatterà anche il rinnovo per un'altra stagione. A 34 anni l'ex di Bayern Monaco e Atletico Madrid non è un salto nel buio, proprio come accadde un anno fa con lo svedese.

Tomori non convocato dal Chelsea, indizio di mercato

Le ultime notizie in tempo reale sulle trattative del Milan confermano che il club non si fermerà all'ingaggio del croato. C'è un altro colpo in arrivo, un'altra pedina necessaria per andare a colmare una lacuna, questa volta in difesa: è Fikayo Tomori, che ha già detto sì al ‘diavolo' ma deve attendere che venga trovata la quadra con il Chelsea. Prestito oneroso con diritto di riscatto è la formula proposta ai Blues ma non si esclude – come rilanciato anche da Sky – la possibilità di chiuderne l'acquisto a titolo definitivo. Quanto costa? Il difensore centrale anglo-canadese ha una valutazione di 30 milioni di euro. Somma che il club proverà a limare per portare in rossonero anche il secondo rinforzo. Un indizio al riguardo c'è già: non è stato convocato da Lampard per la gara contro il Fulham.

Rinnovi: il maxi stipendio chiesto per Donnarumma

La questione rinnovi è l'ultimo tema caldo di questa sessione invernale. Due le situazioni da chiarire: la prima fa riferimento a Calhanoglu, la seconda a Donnarumma. Stipic è l'agente del turco atteso a Milano per chiudere l'intesa che al momento ruota intorno a una cifra di 4.5 più bonus e i 5 milioni a stagione. Quanto al portiere, è nota la sua volontà di restare in rossonero ma bisogna fare i conti con il suo procuratore, Mino Raiola, che ha chiesto uno stipendio non inferiore ai 10 milioni.

Cessioni: Conti passa al Parma

Fronte cessioni: dove andrà Conti? Nonostante il forte interesse della Fiorentina e il gradimento del calciatore è destinato al Parma. Il motivo? Il club emiliano ha deciso di proporre una formula interessante: prestito con obbligo di riscatto a testimonianza della volontà di chiudere l'investimento sul difensore. Affare fatto.