231 CONDIVISIONI
27 Aprile 2021
16:42

Il Bari minacciato con uno striscione shock e la testa di un maiale: “Questa fine farete”

La squadra del Bari è stato minacciata con uno striscione shock esposto all’esterno dello stadio ‘San Nicola’: “Se non ci credete questa fine farete”. Questo il messaggio rivolto a calciatori e società dopo la sconfitta per 3-0 contro la Turris nel girone C di Serie C. Sul posto gli agenti della Questura hanno immediatamente rimosso lo striscione e hanno avviato i primi accertamenti per risalire all’identità degli autori dell’intimidazione.
A cura di Fabrizio Rinelli
231 CONDIVISIONI

"Se non ci credete questa fine farete". Qualcuno vicino al tifo organizzato del Bari, ha reagito duramente alla sconfitta dei pugliesi per 3-0 contro la Turris. Nemmeno il ritorno in panchina di Gaetano Auteri è riuscito a risollevare i Galletti che in questo momento sono fermi al quarto posto nel girone C di Serie C con 60 punti (-7 dalla coppia Catanzaro-Avellino ferma a 67 in seconda posizione). Delusione e rabbia per una stagione che doveva essere quella del riscatto dopo la sconfitta dello scorso anno nella finale playoff di Serie C contro la Reggiana.

E invece anche per questa annata il Bari dovrà giocarsi le sue chance promozione attraverso i lunghi spareggi playoff. E così ecco che questa mattina è comparso uno striscione davanti allo stadio ‘San Nicola'. La testa mozzata di un maiale al centro e la frase che non lascia spazio ad ulteriori interpretazioni. Il clima è teso e lo striscione è stato interpretato come una vera e propria minaccia nei confronti di una squadra che non è riuscita a trovare l'equilibrio vincente e garantire alla tifoseria una sicurezza per sperare di fare prontamente ritorno in Serie B.

Un gesto grave che ha visto arrivare sul posto gli agenti della Questura che hanno immediatamente rimosso lo striscione e hanno avviato i primi accertamenti per risalire all'identità degli autori dell'intimidazione rivolta a società e squadra. Si indaga negli ambienti della tifoseria estrema.

Il Bari sembrava poter essere una delle candidate ideali per poter vincere il campionato da primo in classifica e approdare direttamente in Serie B. La grande favorita del girone meridionale è stata però messa al tappeto dalla straordinaria stagione della Ternana matematicamente in serie cadetta. Sfumato anche il secondo posto, che avrebbe potuto dare accesso alla fase nazionale dei playoff, ora il Bari dovrà cercare di limitare i danni per non perdere anche la quarta piazza.

231 CONDIVISIONI
La FIGC vieta ufficialmente le multiproprietà: due i club di Serie A a doversi adeguare
La FIGC vieta ufficialmente le multiproprietà: due i club di Serie A a doversi adeguare
Pioli perde la testa con Cakir: il tecnico del Milan può pagare a caro prezzo un gesto a fine gara
Pioli perde la testa con Cakir: il tecnico del Milan può pagare a caro prezzo un gesto a fine gara
Sviene 40 minuti, si rianima, poi la fine: il rugbista Pierazzoli colpito a morte in campo
Sviene 40 minuti, si rianima, poi la fine: il rugbista Pierazzoli colpito a morte in campo
2.744 di Videonews
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni