Il Napoli visto all'Olimpico non sarà piaciuto per niente a Rino Gattuso. Il tecnico azzurro, che non ha parlato nell'intervista del post gara, ha vissuto una serata a dir poco amara. In tante occasioni si è visto il volto del tecnico azzurro visibilmente contrariato dalla prestazione dei suoi ragazzi all'Olimpico. ‘Ringhio' ha sempre battuto molto sull'atteggiamento di squadra che deve essere fondamentale, alla base di un gruppo che vuole puntare alle zone nobili della classifica. Prima ancora del lato tecnico e tattico, viene quello comportamentale.

L'ha ribadito spesso quest'anno Gattuso battendo molto su questo concetto che probabilmente non ha visto questa sera tra i suoi giocatori. "Troppo molli, troppo molli" ha urlato il tecnico calabrese che ha voluto mettere in evidenza il poco carattere di una squadra che senza le assenze dei tanti punti di riferimento in campo, sembrava quasi spaesata, priva di un'identità. Ha percorso quell'area tecnica diverse volte Gattuso, con il nervosismo di chi avrebbe voluto di più dalla squadra.

Gattuso richiama i suoi giocatori in campo: "Troppo molli!"

In effetti il Napoli è sembrato davvero fragile in certe zone di campo. Specie a centrocampo dove la Lazio ha davvero fatto la differenza mettendo in seria difficoltà anche giocatori come Bakayoko e Fabian Ruiz. Ecco, proprio allo spagnolo, Gattuso avrebbe forse voluto ribadire come in campo ci voglia prima il carattere e poi la tecnica. "Troppo molli, troppo molli" rimarrà un grido forte che sentiranno ancora i giocatori del Napoli in settimana.

Il famoso coltello tra i denti che in diverse occasione Gattuso ha ribadito come un atteggiamento basilare della propria squadra, questa sera è mancato. Ci sarà tempo per recuperare, ma dopo i due ko contro Inter e Lazio, ci vorrà molto più di una strigliata per svegliare questo Napoli e renderlo meno molle di quello vista all'Olimpico. Sciolto come neve al sole sotto i colpi di Immobile e Luis Alberto.