Pioggia di critiche per Eden Hazard in Spagna. Il calciatore belga del Real Madrid è sotto la lente di ingrandimento dei tifosi e della stampa spagnola per la sua prestazione contro il Chelsea, che è valsa l'eliminazione dei blancos dalla Champions League, e per il suo atteggiamento post match, quando è stato inquadrato mentre rideva con i calciatori del club inglese. Il numero 7 della Casa Blanca da diverso tempo è oggetto di critiche, più o meno feroci, perché da quando è arrivato nella capitale spagnola non ha mai dimostrato il suo valore e i 100 milioni di euro speso da Florentino Perez finora non si sono visti.

Hazard era rientrato nella parte finale del match contro il Betis di dieci giorni fa e dopo la mezz'ora nell'andata contro il Chelsea e i 72′ contro l'Osasuna, Zinedine Zidane lo ha lanciato tra i titolari nella gara più importante dell'anno ma la fiducia del tecnico francese non è stata ripagata. Il belga è stato protagonista di una gara evanescente, con pochissimi lampi e nessuna occasione da rete, fatta di passaggi facili e poche idee di sviluppo offensivo.

Eden Hazard non è stato sostituito da Rodrygo nell'ultimo cambio della serata operato da Zidane e ha terminato il match contro la sua ex squadra sulle tribune dello Stamford Bridge, stadio che lui conosce bene: quando l'arbitro Orsato ha fischiato la fine della sfida si è avvicinato per congratularsi con Zouma, Mendy e altri ex compagni di squadra al Chelsea ma il suo atteggiamento e le risate con i suoi ex compagni di spogliatoio non sono per niente piaciute ai tifosi del Real Madrid, che si sono espressi in maniera molto negativa sui social network nelle scorse ore.

Molto duro il commento del quotidiano spagnolo As, con il capo redattore Tomás Roncero che afferma come "il rinnovamento del Real Madrid deve iniziare dalla cessione immediata di Hazard. Ciao ciao Eden"; mentre Josep Pedrerol al Chiringuito Tv nel suo editoriale ha affermato che Hazard "non deve restare un secondo in più al Real Madrid".

Quello tra Hazard e il Real Madrid, fino a questo momento, è un connubio poco riuscito e alcuni in Spagna credono che già la prossima estate potrebbero esserci novità in chiave mercato ma bisogna capire in che modo il club di Florentino potrà far girare a suo favore un'operazione in cui finora non ha avuto nessun ritorno, né di tipo sportivo né economico.