22 Aprile 2022
13:07

Hamilton vuole il Chelsea, per lui è una rivincita: “Sognavo di fare il calciatore”

Il sette volte campione del mondo di Formula 1 Lewis Hamilton ha parlato del suo possibile investimento nella cordata per rilevare il Chelsea da Abramovich. “Da bambino volevo diventare un calciatore”.
A cura di Enrico Scoccimarro

L'interesse di Lewis Hamilton ad entrare nel consorzio che vuole rilevare il Chelsea da Roman Abramovich è più che concreto: lo ha confermato direttamente lui nella conferenza stampa di oggi all'autodromo di Imola. Il sette volte campione del mondo di Formula 1 ha poi raccontato anche atri dettagli sulla sua passione per il calcio e il suo passato da calciatore.

"Sono un fan dello sport e il calcio è lo sport più importante al mondo. Il Chelsea è uno dei club più importanti. Ho sentito di questa opportunità e ho detto ‘Wow', è una grande opportunità e sto cercando di coglierla". Hamilton ha poi rivelato di essere un tifoso del Blues, ma non proprio da sempre: "Mia sorella mi dava dei pugni al braccio e mi diceva ‘devi fare il tifo per l'Arsenal' e io per 5-6 anni sono stato tifoso dei Gunners, ma mio zio Terry era tifoso dei Blues e ho visto tante partite con lui". Le origini della fede calcistica del pilota Mercedes sicuramente farà storcere il naso a molti tifosi del Chelsea, a causa dell'accesa rivalità tra le due squadre più gloriose di Londra.

Il passato dell'inglese è contornato dalle sue antiche aspirazioni a diventare un gran calciatore. Il destino poi gli ha riservato uno scenario poi sicuramente non così tanto peggiore. "Io sono tifoso di calcio – ha detto il britannico – da quando sono bambino. Ho giocato fino a quando ero teenager, nelle squadre della scuola. Giocavo poi anche all'angolo della strada dove vivevo, ero l'unico bambino di colore ma volevo ambientarmi e questo era uno dei modi. Cercavo di essere il migliore nel calcio – prosegue il campione di Formula 1 – alla fine ho seguito una strada da pilota, ma era comunque un sogno essere parte integrante di una squadra".

Ma non è tutto. Hamilton ha anche confermato lo stesso interesse al progetto da parte della campionessa di tennis Serena Williams: "Ne abbiamo parlato diverse volte, abbiamo un rapporto molto stretto, lei è un'atleta e una donna fenomenale. Lei mi ha chiesto cosa ne pensassi e io le ho detto che volevo esserne coinvolto e anche lei ha deciso di esserlo". Una coppia di sportivi di caratura mondiale potrebbe così essere parte della nuova proprietà della società londinese e rilanciarla a "a tutto gas" verso la conquista di nuovi successi.

Terremoto nel Chelsea dopo la cessione di Lukaku: il nuovo presidente farà il direttore sportivo
Terremoto nel Chelsea dopo la cessione di Lukaku: il nuovo presidente farà il direttore sportivo
Il Chelsea si arrende a Lukaku, può iniziare la trattativa con l'Inter: ad una condizione
Il Chelsea si arrende a Lukaku, può iniziare la trattativa con l'Inter: ad una condizione
Il Milan ha trovato un alleato insospettabile per piazzare il colpo Ziyech
Il Milan ha trovato un alleato insospettabile per piazzare il colpo Ziyech
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni