Gareth Bale è tornato a segnare, lo ha fatto con il Tottenham in un match delicatissimo con il Brighton Hove & Albion. Il gallese ha firmato il gol del definitivo 2-1 e con questa marcatura ha portato gli Spurs al secondo posto in Premier League. Ufficialmente Mourinho si mette all'inseguimento del Liverpool.

Tottenham-Brighton 2-1, Mourinho è secondo in Premier League

Un rigore assegnato con il VAR porta i londinesi subito in vantaggio, trasformato abilmente dal bomber Harry Kane. Il Tottenham non riesce a raddoppiare, manca il colpo del ko e il Brighton con il giovane talento Lamptey trova il pari. Al 70′ Mourinho manda in campo Bale al posto di Lamela e tre minuti dopo il gallese segna il gol del 2-1.

L'ultimo gol del 2020, a gennaio con il Real Madrid

La Liga l'ha conquistata con i ‘blancos' lo scorso luglio, ma con un ruolo ampiamente da comprimario – a tratti aveva preferito il golf al calcio. E l'ultimo gol con il Real lo aveva realizzato il 22 gennaio del 2020 in un anonimo match di Coppa del Re con l'Unionistas. Quindi sette mesi e oltre di digiuno assoluto Bale è tornato a festeggiare per un gol.

Primo gol con il Tottenham per Bale dopo 7 anni e mezzo

Bale is back, titolo semplice per i media inglesi. Il gallese lasciò nell'estate del 2013 il Tottenham per firmare per il Real Madrid, che sborsò 101 milioni di euro. Con i blancos ha vinto quattro Champions League da professionista. Ma ora il nastro lo ha riavvolto ed è tornato al Tottenham con cui aveva segnato l'ultima volta il 19 maggio, era l'ultima giornata. Bale disputò appena 21 minuti nell'incontro con il Sunderland, realizzò il gol vittoria, finì 1-0. L'ultimo di una lunga serie, ora Bale spera che questo sia il primo gol della stagione del riscatto che vuole provare a chiudere con un trofeo e con un altro successo.