La FA Cup 2019/2020 va all'Arsenal, che in finale ha battuto per 2-1 il Chelsea grazie ad una doppietta di Aubameyang. La gara non era iniziata nel migliore dei modi per i Gunners ma con pazienza e lucidità la squadra di Mikel Arteta ha ribaltato il match di Wembley e ha conquistato la quattordicesima volta la più antica competizione calcistica ufficiale al mondo (istituita nel 1871).

Christian Pulisic ha sbloccato l’incontro aprendo e chiudendo un’azione che ha visto partecipare anche Mount e Giroud: il trequartista americano ha ricevuto al centro dell'area e dopo aver dribblato l'uomo di fronte a lui ha battuto Martinez. Molto bello l'assist di tacco del centravanti francese per il compagno. Poi è salito in cattedra Pierre-Emerick Aubameyang e la coppa ha preso la strada verso il quartiere di Highbury, nel borgo di Islington. Prima il gabonese ha trovato il pareggio su calcio di rigore, che prima si è procurato su Azpilicueta e poi ha realizzato spiazzando Caballero con un tiro forte e preciso; e poi ha firmato la vittoria dei Gunners con un dribbling in area su Zouma e una rifinitura d'autore con un tocco sotto su Caballero.

Per il Chelsea le cose si sono messe male dopo l'espulsione per doppia ammonizione di Kovacic e nonostante i cambi di Frank Lampard la situazione non è cambiata, nonostante il forcing finale dei Blues. Nel finale si è fatto male alla spalla Pedro e la gara è stata ferma per diversi minuti ma il calciatore spagnolo, assistito con l'ossigeno, è sempre stato cosciente.

In questo modo l'Arsenal si conferma la squadra che ha vinto più volte la FA Cup e con le sue 14 affermazioni stasera porta a due lunghezze la distanza dal Manchester United, che nel suo palmares ne ha 12. È il primo trofeo da manager dei Gunners per Arteta.

Il tabellino di Arsenal-Chelsea

RETI: 5′ Pulisic, 28′ Aubameyang, 67′ Aubameyang.

ARSENAL (3-4-3): Martinez; Holding, David Luiz (88′ Sokratis), Tierney (102′ Kolasinac); Bellerin, Xhaka, Ceballos, Maitland-Niles; Pépé, Lacazette (82′ Nketiah), Aumameyang. A disp. Macey, Torreira, Nelson, Willock, Smith, Saka. Allenatore: Mikel Arteta.

CHELSEA (3-4-3): Caballero; Azpilicueta (35′ Christensen), Zouma, Rudiger (78′ Husdon-Odoi); James, Jorginho, Kovacic, Alonso; Mount (78′ Barkley), Giroud (78′ Abraham), Pulisic (49′ Pedro). A disp. Kepa, Kanté, Tomori, Emerson. Allenatore: Frank Lampard.

ARBITRO: Anthony Taylor.