Tra gli argomenti più discussi di queste ultime settimane nerazzurre, c'è sicuramente anche quello legato a Christian Eriksen ed al suo futuro. Il feeling tra l'Inter e il campione danese non è infatti mai nato, e le molte panchine che Conte ha riservato al giocatore non hanno certo aiutato a rasserenare il clima intorno al centro sportivo della Pinetina. Il tecnico, a dire la verità, ci ha provato. Lo ha spesso stimolato e spedito in campo anche in partite importanti, ma la risposta che ha ottenuto non è mai stata soddisfacente. Nonostante l'indubbia qualità, il giocatore ha infatti mostrato evidenti problemi di carattere e di ambientamento.

Alla base dell'evidente ‘frattura' tra il mondo interista e l'ex giocatore del Tottenham, c'è dunque la poca fiducia che attualmente lo staff tecnico nerazzurro ha nei suoi confronti. Conte ha bisogno di gente pronta. Eriksen, evidentemente, non lo è ancora. "I tifosi vorrebbero vedermi giocare, ma l'allenatore ha idee diverse. Le rispetto, ma in questo momento non sto vivendo quello che avevo sognato", ha spiegato il danese nell'intervista rilasciata all'emittente ‘TV2'. Parole che, a questo punto, autorizzano a pensare all'ipotesi di una sua cessione a gennaio.

Il Paris Saint-Germain è alla finestra

Cosa sarà del suo futuro lo scopriremo presto. La sessione invernale è infatti dietro l'angolo e le indiscrezioni relative ad un suo ‘taglio' sono già cominciate. Secondo la ‘Gazzetta dello Sport', Eriksen sarebbe infatti finito nel mirino del Paris Saint-Germain: interessato ad un eventuale scambio con il cartellino di Leandro Paredes. "Per adesso mi concentro sul calcio giocato. Vedremo se accadrà qualcosa o meno quando si aprirà la finestra di mercato – ha concluso il giocatore nerazzurro – Per quanto ne so, comunque, sarò all'Inter anche dopo l'inverno. Poi devo decidere con il club".