Che fine ha fatto Edinson Cavani? Ad una settimana dalla conclusione della finestra di mercato, il bomber uruguaiano reduce dall'addio al Psg è ancora senza squadra. Il suo status di svincolato gli permette certo di essere ingaggiato anche dopo il 5 ottobre, ma è curioso che un calciatore del suo calibro non abbia ancora trovato una società pronta a puntare su di lui. Colpa anche e soprattutto delle richieste economiche del Matador, molto alte.

Il nome di Edinson Cavani è stato senza dubbio uno dei più caldi in questa finestra di mercato. Il centravanti sudamericano è rimasto senza squadra dopo la naturale conclusione del suo contratto con il Psg senza partecipare dunque alla cavalcata europea dei Bleus fino alla finale di Champions. Una decisione figlia della volontà di trovare subito un'altra squadra e iniziare dunque a lavorare per la prossima stagione. Le cose però non sono andate come da copione per il Matador che ad una settimana dalla conclusione della finestra di mercato estivo è ancora senza una squadra.

Perché Edinson Cavani è ancora senza squadra sul mercato

In realtà il futuro di Cavani sembrava già segnato visto che il Benfica si era mosso con ampio anticipo per ingaggiarlo, al punto che mentre il Psg era impegnato nella final eight di Champions in Portogallo, il giocatore avrebbe potuto firmare per la formazione lusitana. La trattativa però si è interrotta bruscamente alla luce delle altissime richieste del calciatore che chiedeva (e chiede) un triennale da 10 milioni di euro a stagione, con tanto di bonus alla firma. Una cifra considerata troppo alta per un calciatore di 33 anni.

Non è stato solo il Benfica a considerare esose le richieste del Matador, al quale di certo non mancano le corteggiatrici sul mercato. Sulle sue tracce i brasiliani del Gremio che hanno a lungo accarezzato il sogno di tesserare Cavani, senza però avere la disponibilità economica per un colpo del genere. Stesso discorso anche per l'Atletico Madrid, che però è ancora in corsa. I Colchoneros dopo aver ceduto Morata e ingaggiato Suarez sognano di ricomporre il tandem della Celeste con Simeone che è un grande estimatore. La speranza degli spagnoli è che Cavani abbassi le sue pretese. E la Juventus? Anche i bianconeri hanno fatto un tentativo per il centravanti, scontrandosi in primis con le sue richieste, ma anche con la sua volontà di non giocare in Serie A come avversario del Napoli, squadra a cui è molto legato anche per motivi familiari.