Tanti personaggi del mondo del calcio sono stati contagiati dal Covid-19, tra questi anche lo juventino Paulo Dybala, che ci ha messo tanto tempo a guarire. Ora il peggio è alle spalle e l'attività sta per tornare. L'argentino ha parlato delle sue condizioni a margine di un torneo virtuale di beneficienza che ha giocato contro una serie di altri giocatori di alto livello.

Coronavirus alle spalle, ma non sono al top

Dopo aver disputato la partita di beneficienza contro il forte centrocampista del Tottenham Dele Alli, si sono sfidati in un popolare videogioco calcistico, l'argentino ha parlato delle sue condizioni che sono buone, anche se ha detto di non sentirsi ancora al cento percento.

Sì l’ho avuto ma ora mi sento molto meglio. Non sono al cento per cento, ma sto abbastanza bene. Abbiamo ripreso ad allenarci, il calcio sta tornando e presto faremo ciò che amiamo di più.

Dybala canta You'll Never Walk Alone

Lo juventino ha giocato e vinto 2-0 contro Dele Alli e lo ha sconfitto giocando con il Liverpool, prima della partita ha cantaticchiato anche ‘You'll Never Walk Alone', il meraviglioso inno dei Reds. I tifosi della squadra di Klopp sono impazziti di gioia e hanno osannato Dybala, che vorrebbero nella prossima stagione nel tridente al fianco di Salah e Mané

Speriamo di far divertire i tifosi

Il torneo virtuale è stato organizzato da Gamers Without Borders e ha visto tra i partecipanti anche il difensore del Liverpool Alexander-Arnold, i portoghesi Joao Felix e André Silva e il cantante Liam Payne. Dybala ha giocato contro Alli, e dopo aver speso belle parole per il giocatore del Tottenham: "Lo ammiro molto, è un grande giocatore", ha parlato anche del futuro e delle tantissime partite di calcio previste nei prossimi due mesi che faranno divertire molto tutti gli appassionati che potranno vederne una al giorno:

Spero che possiamo divertirci e far divertire. Penso che sarà utile perché avremo molte partite di calcio consecutive, e persone come noi che adorano questo sport meraviglioso avranno la possibilità di guardare una partita diversa ogni giorno.