105 CONDIVISIONI
11 Settembre 2022
10:13

Donnarumma torna determinante con il Paris Saint Germain: “Fa più parate decisive che errori”

Dopo l’errore commesso contro la Juve in Champions, Donnarumma torna decisivo. In Psg-Brest l’ex del Milan ha parato un altro calcio di rigore, ed è stato determinante.
A cura di Paolo Fiorenza
105 CONDIVISIONI

Gigio Donnarumma spesso è nel mirino della critica. Il portiere della Nazionale italiana ondeggia e alterna delle prestazioni straordinarie a qualche errore, che non gli vengono mai perdonati. Nell'ultimo match di Ligue 1 l'ex numero uno del Milan è stato determinante. Un rigore neutralizzato che lo rimette sugli scudi e gli dà un po' di gioia, tanta gloria e un surplus di sicurezza.

Il posto in squadra non è mai stato messo in discussione. Da questa stagione la musica è cambiata. Con l'addio di Pochettino è terminata l'alternanza tra i pali tra Donnarumma e Navas, che è stato molto vicino al Napoli ma che alla fine è rimasto al Psg. Galtier ha messo subito le cose in chiaro stabilendo una gerarchia e decidendo che il più giovane dei portiere sarebbe stato il titolare. Alle parole hanno fatto seguito i fatti. Gigio ha disputato tutte le partite ufficiali, compresa l'ultima quella di campionato con il Brest. Una partita non banale per l'ex rossonero che doveva farsi perdonare un errore pesante, ma innocuo ai fini del risultato contro la Juventus in Champions League.

Galtier lo ha difeso nei giorni seguenti e ha dichiarato che lui più che a quell'errore ha dato peso a un paio di grandi parate – in particolare quella su Milik in avvio di partita quando il punteggio era ancora 0-0: "Più che la cattiva valutazione sulla traiettoria del corner, preferisco mettere in evidenza le due parate decisive che ha fatto".

L’uscita a vuoto contro la Juventus in Champions League.
L’uscita a vuoto contro la Juventus in Champions League.

E contro il Brest, in un incontro che pareva semplice e che a un certo punto sembrava prossimo a finire tanto a poco, Donnarumma è stato determinante. Perché la squadra del Nord della Francia la partita la imposta bene, si difende, poi capitola quando segna Neymar ma nonostante l'uomo in meno non crolla, resta sotto di un solo gol e al 71′ ha un'occasione d'oro quando l'arbitro, giustamente, gli assegna un rigore. Slimani va dal dischetto, calcia bene, riesce ad angolare la conclusione, ma Donnarumma è straordinario, vola, si distende e respinge la conclusione del calciatore del Brest.

Donnarumma ha parato un altro rigore difendendo i pali del Psg.
Donnarumma ha parato un altro rigore difendendo i pali del Psg.

Una parata decisiva, perché il Psg, nonostante abbia giocato oltre un'ora con un uomo in più, si è imposto alla fine solo per 1-0. Un bella spinta per il capitano della Nazionale, che si conferma un abile para-rigori.

105 CONDIVISIONI
I Mondiali sono una ferita aperta per l'Italia:
I Mondiali sono una ferita aperta per l'Italia: "Con la Macedonia erano terrorizzati"
Hakimi stella del Marocco ai Mondiali manda un messaggio al PSG:
Hakimi stella del Marocco ai Mondiali manda un messaggio al PSG: "Con loro corro e non ricevo palla"
Trova un ladro in casa, lo affronta e lo mette in fuga: il calciatore del PSG evita il furto
Trova un ladro in casa, lo affronta e lo mette in fuga: il calciatore del PSG evita il furto
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni