4.755 CONDIVISIONI
29 Marzo 2022
21:00

Donnarumma sprofondato in un tunnel, errore impietoso contro la Turchia: non è più lui

Un errore clamoroso di Donnarumma in avvio di match regala il vantaggio alla Turchia su tiro di Cengiz Ünder. Cosa succede al portiere del Psg e della Nazionale? Eroe agli Europei sui rigori, adesso non è più lui.
A cura di Maurizio De Santis
4.755 CONDIVISIONI
La papera di Donnarumma contro la Turchia: si lascia passare la palla tra le gambe su tiro di Cengiz Ünder.
La papera di Donnarumma contro la Turchia: si lascia passare la palla tra le gambe su tiro di Cengiz Ünder.

Un gol di Cengiz Ünder dopo appena quattro minuti di gioco porta in vantaggio la Turchia contro l'Italia. Un gol che nasce dalla trequarti e arriva a corredo di un'azione di contropiede che affonda come lama nel burro sulla corsia mancina degli Azzurri. Un gol che arriva su indecisione di Donnarumma che si lascia scivolare la sfera tra le gambe. Subisce un tunnel umiliante, un episodio (l'ennesimo) che scandisce il momento difficile attraversato dal calciatore. Non c'era altra traiettoria di tiro per l'ex esterno d'attacco della Roma, aveva lo spazio e la direzioni chiusi dallo stesso portiere. Poteva metterla solo lì, come si dice in gergo. Ci ha provato e ci è riuscito, con la complicità dell'ex milanista.

La pecca? Incredibile, lascia di stucco il commissario Mancini, i compagni di squadra e lo stesso Donnarumma che ne sta imbambolato: aveva le cosce divaricate e, quando ha provato a chiuderle di riflesso, la sfera gli è carambolata su un tacco ed è finita in rete. Un avvio beffardo sia per l'estremo difensore del Paris Saint-Germain sia per la Nazionale che alla sfida c'è arrivata con un grande carico di delusione per l'eliminazione dai playoff Mondiali contro la Macedonia. In Italia la prendono male e non mancano i commenti negativi (alcuni molto pesanti). In Francia quell'immagine rimbalza in diretta e solleva perplessità sulle condizioni del giocatore del Psg.

L’ennesimo errore di posizione e di piazzamento di Donnarumma, questa volta l’indecisione è fatale contro la Turchia.
L’ennesimo errore di posizione e di piazzamento di Donnarumma, questa volta l’indecisione è fatale contro la Turchia.

Non sarà l'unico frame a suo detrimento. Ce ne sarà anche un altro che avverrà nel corso del primo tempo: nel tentativo di rilanciare la palla ricevuta da un compagno in disimpegno, calcola male la distanza dell'avversario e il tempo della battuta: rinvia in ritardo e colpisce Enes, quasi rischiando l'autogol. Una topica che provoca la reazione anche del telecronista, Alberto Rimedio, e di Daniele Adani, quale voce narrante del commento tecnico. Al termine della prima frazione, però, si rifarà con un bell'intervento su Calhanoglu e nel finale con un volo su Dursun che salva il 2-3.

L’ennesimo errore commesso da Donnarumma: sbaglia il tempo del rinvio come accaduto in Champions contro Benzema, ma questa volta è fortunato.
L’ennesimo errore commesso da Donnarumma: sbaglia il tempo del rinvio come accaduto in Champions contro Benzema, ma questa volta è fortunato.

Cosa succede a Donnarumma? È la domanda ricorrente. Non sembra più lui. Da quando agli Europei riuscì a essere decisivo, parando i calci di rigore che in semifinale stopparono la Spagna e nel match clou contro l'Inghilterra ammutolirono Wembley, ha perso l'aura magica che lo aveva aiutato. Il trasferimento a Parigi non gli ha portato affatto fortuna. L'inserimento nel Psg è stato difficile e caratterizzato dal dualismo con Navas, una situazione condizionata anche da "schieramenti" all'interno dello spogliatoio e dalle scelte del tecnico che lo hanno costretto a un lungo periodo di gavetta.

Quando, finalmente, è riuscito a conquistarsi la fiducia e lo spazio che chiedeva le cose sono andate malissimo. Uno in particolare il fotogramma che rende bene l'idea: l'imbarazzante modo gestire il pallone e l'uscita nel ritorno di Champions a Madrid. Benzema, da vecchia volpe dell'area di rigore, ne approfittò e innescò l'azione che avrebbe dato la stura a rimonta e sorpasso, affondando le ambizioni di qualificazione del Psg. Finita? No. È andata peggio in Nazionale: la riprova è la rete incassata da Trajkovski nella gara che a Palermo a cancellato ancora una volta i sogni Mondiali degli Azzurri. Anche allora era piazzato male, sbagliò la lettura e lo sviluppo dell'azione. Non aveva mai ricevuto un tiro fino ad allora e prese gol (pesantissimo) in pieno recupero.

4.755 CONDIVISIONI
Donnarumma arrogante al cospetto di una domanda lecita: ecco gli errori che ha
Donnarumma arrogante al cospetto di una domanda lecita: ecco gli errori che ha "dimenticato"
Donnarumma litiga con l'inviata Rai, gli aveva chiesto dei suoi errori:
Donnarumma litiga con l'inviata Rai, gli aveva chiesto dei suoi errori: "Vuoi dare la colpa a me?"
Tiziana Alla spiega l'intervista a Donnarumma, non voleva provocare:
Tiziana Alla spiega l'intervista a Donnarumma, non voleva provocare: "Ma le domande vanno fatte"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni